125cc: settimo round ad Assen, nuovi avversari per Terol

125cc: settimo round ad Assen, nuovi avversari per Terol

Vinales, Zarco, Folger, Faubel, ma non solo

Commenta per primo!

Si parla, doverosamente, di Nico Terol come assoluto dominatore dell’ultima stagione del mondiale 125cc, ma nelle ultime tre gare altri piloti hanno tagliato il traguardo da vincitori: Maverick Vinales a Le Mans, Johann Zarco a Barcellona (tralasciando la penalizzazione di 20″, giusta o sbagliata che sia), Jonas Folger a Barcellona. Un dato in controtendenza rispetto al tris di successi maturati dal pilota Aspar nelle prime tre prove stagionali, ma non abbastanza per riaprire un campionato che vede sempre l’esperto pilota spagnolo al comando della classifica. Nonostante l’opaca prova sotto il diluvio di Silverstone (8° sul traguardo), Terol conduce con 35 punti di margine su Jonas Folger, 45 su Johann Zarco, 47 su Sandro Cortese. Certo, non sufficienti per dormire sonni tranquilli, ma quanto basta per correre da “ragioniere” evitando rischi inutili, pur tenendo alto il livello di concentrazione e competitività per tornare al successo questo fine settimana al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Battuto lo scorso anno da un Marc Marquez in forma mondiale, Nico Terol logicamente si propone come assoluto favorito per il Dutch TT, con la prospettiva (speranza) di rivedere come nelle ultime tre gare qualche vecchio e nuovo protagonista in bagarre per la vittoria. Jonas Folger, grazie al primo successo in carriera maturato a Silverstone, si ritrova ora al secondo posto nella classifica di campionato davanti al compagno di squadra in Ajo Motorsport (seppur con colori e denominazione della moto differenti) Johann Zarco, il quale paga e molto i punti persi per la discutibile penalizzazione subita a Barcellona. Il talentuoso pilota francese ha sostanzialmente rilevato da Sandro Cortese il ruolo di primo vero avversario di Terol, mentre il tedesco di chiare origini italiane forse aspetta la gara di casa al Sachsenring per puntare alla prima affermazione nel mondiale. Nel frattempo con l’Aprilia RSA del Racing Team Germany si è portato avanti nel lavoro, correndo (e vincendo) lo scorso weekend nella prova del campionato tedesco IDM 125. Due settimane di riposo invece per Maverick Vinales: avrà ripensato all’errore e ai punti persi per una banale scivolata sotto il diluvio di Silverstone, ritrovando la determinazione per puntare ad una nuova vittoria ad Assen con l’Aprilia RSA del BQR by Paris Hilton. “Mack”, leader con vantaggio nella classifica dei “rookies”, si ritrova 6° nella generale preceduto da Efren Vazquez ancora alla ricerca del primo exploit stagionale, seguito da un Hector Faubel tornato protagonista nel Regno Unito, terzo sul traguardo per un podio che mancava in 125cc addirittura dal 2007. Nel lotto dei protagonisti per Assen ovviamente non si possono sottovalutare le ambizioni di Luis Salom (che corre con una squadra olandese, RW Racing GP, costola del Team Molenaar che ha chiuso i battenti ad inizio stagione), con un bel confronto per la leadership tra chi corre con le “vecchie” Aprilia/Derbi RSW: da evidenziare nomi come Danny Kent (esordiente del Red Bull Ajo Motorsport), l’ex campione della Rookies Cup Jakub Kornfeil (Ongetta Centro Seta, velocissimo sul bagnato, presenza fissa della top-10), ma anche Louis Rossi che corre con il nostro Team Matteoni. Se la Mahindra con Marcel Schrotter e Danny Webb cerca altri punti mondiali, stessi obiettivi per il team Caretta Technology con le KTM RC125 affidate a Peter Sebestyen e l’esperto francese Alexis Masbou, mentre in casa WTR Ten10 Racing al posto dell’indiano (che fine ha fatto?) Sarath Kumar ci sarà nuovamente l’ex pilota ufficiale KTM Sturla Fagerhaug. Passando ai piloti di casa ad Assen, Jasper Iwema proverà a portare la Aprilia RSA preparata da Fontana in seconda fila bissando la performance del 2010, mentre c’è da registrare la presenza di cinque wild card: gli olandesi Thomas Van Leeuwen (Racing Team Van Leeuwen), Jerry Van Den Bunt (Jerrys Racing), Ernst Dubbink (RV Racing Team) e Bryan Schouten (Dutch Racing Team), più il tedesco campione IDM in carica Luca Grunwald (KTM Freudenberg Racing Team). Per quanto ci riguarda più da vicino, Simone Grotzkyj Giorgi, sfortunato a Silverstone, ha nel mirino la top-10 con l’Aprilia RSA del World Wide Race. Al rientro dopo l’infortunio d’oltremanica Luigi Morciano, che affiancherà Alessandro Tonucci al Team Italia FMI, mentre il campione italiano in carica Francesco Mauriello lo ritroveremo in sella alla Aprilia RSW del WTR Ten10 Racing. Tutti, SGG escluso, ancora a quota zero in classifica di campionato. Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy