125cc Sepang Prove Libere 2: Nico Terol fa la differenza

125cc Sepang Prove Libere 2: Nico Terol fa la differenza

Sei decimi a Cortese, Johann Zarco soltanto quinto

Commenta per primo!

Al termine di una combattuta seconda sessione di prove libere della classe 125cc a Sepang per il penultimo (decisivo?) appuntamento stagionale, Nico Terol ha fatto la differenza. Unico a scendere sotto il muro del 2’14”, il capoclassifica di campionato ha viaggiato con un passo gara particolarmente interessante, ritoccando allo scadere il personale “best time” in 2’13″864, distante sì dall’eccezionale record della pista in 2’12″684 siglato da Andrea Dovizioso setti anni or sono, ma degno di nota per l’inaugurale giornata di attività al Sepang International Circuit. Pronto a giocarsi il secondo effettivo “match point” per la conquista del titolo mondiale, il pupillo di Aspar Martinez ha lasciato a 6 decimi Sandro Cortese (il più veloce nella mattinta), ma soprattutto a 1″360 il diretto avversario in campionato Zarco, soltanto quinto.

Sicuro della promozione in Moto2 sempre con il team Aspar per la prossima stagione, Terol si ritrova in una netta posizione di vantaggio per anticipare di una gara la festa iridata: Johann Zarco è in difficoltà sul piano cronometrico, obbligato a stare davanti al rivale per tenere aperti i giochi fino a Valencia. Per il momento il pilota francese non sembra avere il potenziale velocistico con la Derbi dell’Ajo Motorsport per riuscire nell’impresa, preceduto nella schermata dei tempi anche dal compagno di squadra Efren Vazquez (3°) ed Hector Faubel (4°), scudieri.. di lusso per i due contendenti al titolo iridato.

Al di fuori di questo contesto ci sono una serie di giovani piloti interessanti in prospettiva Moto3: il primo della lista è il vice-campione 2010 della Red Bull MotoGP Rookies Cup Danny Kent, buon 6° con la Aprilia RSW preparata da Aki Ajo su di un tracciato già conosciuto lo scorso anno con la Lambretta. Il talentuoso pilota britannico, riconfermato dall’Ajo Motorsport anche per il 2012 (correrà con una KTM M32 ufficiale), precede un Maverick Vinales rimasto a 1″8 dalla vetta alla prima presa di contatto con Sepang, seguito a breve distanza anche da Luis Salom (scivolato stamane), Adrian Martin e Jonas Folger soltanto in 10° posizione.

Sale a 2″ lo svantaggio per Alberto Moncayo e Jakub Kornfeil, a terra nei primissimi minuti per due differenti sventure: “Tigreton” è incappato in un highside per evitare un gruppo di piloti davanti a sè, il pilota ceco del team Ongetta Centro Seta in una scivolata senza conseguenze. Con le Mahindra di Marcel Schrotter e Danny Webb in “zona punti”, per gli italiani c’è margine di miglioramento: Alessandro Tonucci chiude 18°, Luigi Morciano (toccato proprio da Moncayo in quella concitata fase nei minuti iniziali) 25°, a seguire Manuel Tatasciore (26°) ed il ticinese Marco Colandrea, 32° preceduto dalla wild card locale Muhammad Farid Badrul Hisham caduto negli ultimi minuti nel velocissimo curvone 3, trasportato al centro medico per tutti gli accertamenti del caso.

125cc World Championship 2011
Sepang, Classifica Prove Libere 2

01- Nico Terol – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – 2’13.864
02- Sandro Cortese – IntAct Racing Team Germany – Aprilia RSA 125 – + 0.622
03- Efren Vazquez – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 0.628
04- Hector Faubel – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.839
05- Johann Zarco – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 1.096
06- Danny Kent – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 1.773
07- Maverick Vinales – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 1.822
08- Luis Salom – RW Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 1.840
09- Adrian Martin – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 1.853
10- Jonas Folger – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSA 125 – + 1.997
11- Alberto Moncayo – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 2.343
12- Jakub Kornfeil – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSA 125 – + 2.761
13- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.913
14- Danny Webb – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.988
15- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 3.311
16- Joan Perello – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.685
17- Louis Rossi – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.771
18- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 3.859
19- Alexis Masbou – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 3.947
20- Harry Stafford – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSW 125 – + 4.104
21- Josep Rodriguez – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.128
22- Sturla Fagerhaug – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.248
23- Jasper Iwema – Ongetta Abbink Metaal – Aprilia RSA 125 – + 4.252
24- Taylor Mackenzie – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.453
25- Luigi Morciano – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 4.637
26- Manuel Tatasciore – Phonica Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.844
27- Jack Miller – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 4.957
28- Giulian Pedone – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 5.073
29- Brad Binder – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 5.464
30- Arthur Sissis – TT Motion Events Racing – Aprilia RSW 125 – + 5.525
31- Farid Badrul – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 5.798
32- Marco Colandrea – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 7.196

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy