125cc: piloti usciti non al meglio dopo la gara di Motegi

125cc: piloti usciti non al meglio dopo la gara di Motegi

Condizione fisica non al 100 % in vista di Sepang

Commenta per primo!

La gara di Motegi della classe 125cc ha lasciato diversi piloti non al meglio della condizione fisica, con pochi giorni per riprendersi dagli acciacchi in vista dell’imminente round in Malesia sul circuito di Sepang. Per fortuna non ci sono fratture da registrare per i due piloti coinvolti nel rocambolesco crash al via, ovvero Efren Vazquez e Jonas Folger. Il pilota di Bilbao del Tuenti Racing subito dopo la gara è stato trasportato all’ospedale più vicino per una TAC che ha escluso qualsiasi genere di frattura, anche se ci sono diverse contusioni al braccio destro. “La caduta non me la ricordo, so che ero partito bene, Smith ha scartato verso destra e mi son rirovato in ospedale. Correrò sicuramente a Sepang“.

Quanto a Jonas Folger, per lui la TAC ha escluso qualsiasi tipo di infortunio, anche se “Ho male al fianco e al braccio sinistro, ma sto bene e non avrò particolari problemi a correre in Malesia. Purtroppo è stata una caduta sfortunata, ci tenevo molto a far bene a Motegi e penso che la quarta posizione era alla mia portata“.

Sempre al box del World Wide Race, ma con i colori AirAsia, c’è Sturla Fagerhaug che non si presenterà al meglio della condizione per Sepang, caduto due volte a Motegi tra prove e gara (al primo giro), rimediando una piccola contusione al terzo metacarpo della mano sinistra.

Non ha preso invece il via del GP di Giappone Marco Ravaioli, 19° in qualifica con la sua Lambretta. Per il pilota italiano frattura del quarto metatarso del piede destro, ma a Sepang dovrebbe regolarmente prender il via con la 125 GP10 della Engines Engineering.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy