125cc Phillip Island Prove Libere 2: Cortese sempre al comando

125cc Phillip Island Prove Libere 2: Cortese sempre al comando

Miglior tempo davanti a Terol e Zarco, Vinales a terra

Commenta per primo!

Il disegno (inimitabile) del circuito di Phillip Island invita i piloti della classe 125cc alla bagarre. La conferma arriva nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Australia 2011 con distacchi spesso risibili nelle primissime posizioni, dovuti perlopiù alle “scie” nell’ultimo tratto dal curvone “Swan” al “Gardner Straight”, rettilineo dei box lungo poco più di 900 metri. In un fioccar di “caschi rossi” all’esposizione della bandiera a scacchi è stato nuovamente Sandro Cortese il più veloce, abile a fermare i cronometri sull’1’38″530, confermandosi decisamente in palla sul tracciato di Victoria in sella alla Aprilia RSA preparata dal Racing Team Germany dell’ex pilota della classe 250cc Dirk Heidolf.

Vincitore quest’anno a Brno, potenzialmente terzo in campionato, Cortese ha lasciato a distanza i duellanti per il titolo mondiale: Nico Terol è secondo con l’Aprilia-Aspar a 178 millesimi, paga 0″574 Johann Zarco con la Derbi-Ajo, chiamato ad un fine settimana da protagonista per tenere aperti i giochi campionato, possibilmente bissando il trionfo conseguito due settimane or sono al Twin Ring di Motegi.

Nel lotto dei protagonisti di questo pomeridiano turno di attività in Australia non mancano giovani leoni e vecchie volpi della categoria che tra un mesetto chiuderà i battenti: quarto a sorpresa, sfruttando una buona scia, figura Adrian Martin (Aprilia Aspar), abile a precedere Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica), Jonas Folger (RSA del Red Bull Ajo MotorSport), Hector Faubel (l’unico a non migliorare i tempi della mattinata) e Danny Kent 8° con la prima delle RSW in gara, seguito da vicino da Luis Salom ed Efren Vazquez a completare la top-10. Come si può notare non c’è nelle posizioni che contano Maverick Vinales, caduto ad inizio sessione alla “Lukey Heights” mettendo le due ruote oltre il cordolo di contenimento in uno dei settori più tecnici ed impegnativi di Phillip Island, medesima sventura per Danny Webb volato rovinosamente poco più tardi in sella alla propria Mahindra.

Tornando alla classifica dei tempi, se Jakub Kornfeil (11° con la RSA di Ongetta Centro Seta), Niklas Ajo (12° su RSW di TT Motion Events Racing), Louis Rossi (13° RSW del Matteoni Racing) e Harry Stafford (RSW dell’Ongetta Centro Seta) precedono la superstite Mahindra di Marcel Schrotter, per trovare un italiano bisogna andare in 18° piazza con Manuel Tatasciore al rientro con la RSA ex-Grotzkyj Giorgi del Phonica Racing, subito seguito da Luigi Morciano (Team Italia FMI) con Alessandro Tonucci 22° e Marco Colandrea, esordiente di casa WTR Ten10 Racing in sostituzione di Mauriello, 31° rientrando nel 107 %. Non è andata così per tutte e cinque le wild card locali: Nicky Diles e Tom Hatton pagano ben 7″, la 19enne neozelandese Avalon Biddle sconta 12″ pur tenendosi alle spalle il leader dell’Australian Superlites Joshua Hook (soltanto 2 giri percorsi) e Alex Phillis, figlio di Robbie per anni protagonista del WSBK con la Kawasaki ufficiale, nonchè poleman questo weekend nell’Australian Historic Challenge con una Suzuki GSX 1100 davanti al protagonista del TT Cameron Donald.

125 World Championship 2011
Phillip Island, Classifica Prove Libere 2

01- Sandro Cortese – IntAct Racing Team Germany – Aprilia RSA 125 – 1’38.530
02- Nico Terol – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.178
03- Johann Zarco – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 0.574
04- Adrian Martin – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.711
05- Alberto Moncayo – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 0.767
06- Jonas Folger – Red Bull Ajo Motorsport – Aprilia RSA 125 – + 0.877
07- Hector Faubel – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 1.032
08- Danny Kent – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 1.116
09- Luis Salom – RW Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 1.123
10- Efren Vazquez – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 1.196
11- Jakub Kornfeil – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSA 125 – + 1.267
12- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – Aprilia RSW 125 – + 2.247
13- Louis Rossi – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 2.354
14- Harry Stafford – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSW 125 – + 2.616
15- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.809
16- Danny Webb – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.852
17- Josep Rodriguez – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 2.891
18- Manuel Tatasciore – Phonica Racing – Aprilia RSA 125 – + 2.908
19- Luigi Morciano – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 3.003
20- Sturla Fagerhaug – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.153
21- Alexis Masbou – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 3.261
22- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 3.408
23- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 3.515
24- Giulian Pedone – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.670
25- Maverick Vinales – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.232
26- Jasper Iwema – Ongetta Abbink Metaal – Aprilia RSA 125 – + 4.242
27- Jack Miller – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 4.315
28- Taylor Mackenzie – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.506
29- Joan Perello – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 4.942
30- Brad Binder – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 5.138
31- Marco Colandrea – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 6.665
32- Nicky Diles – RSW Racing – Aprilia RSW 125 – + 7.807
33- Tom Hatton – Fastline GP Racing – Honda RS125R – + 7.924
34- Avalon Biddle – Avalon Biddle Racing – Honda RS125R – + 12.945
35- Joshua Hook – Hook Racing.com – Aprilia RSW 125 – + 19.356
36- Alex Phillis – Phillis QBE Racing – Aprilia RSW 125 – + 26.043

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy