125cc: Nico Terol racconta i problemi incontrati a Sepang

125cc: Nico Terol racconta i problemi incontrati a Sepang

La gara più difficile della carriera per Terol

Commenta per primo!

“La gara più difficile della mia carriera”. Non ha altre parole Nico Terol per commentare il secondo match-point iridato sfumato lo scorso fine settimana in gara al Sepang International Circuit, costretto alla resa per un’usura eccessiva delle gomme, ma soprattutto per qualche problema fisico sulla distanza. Quinto sul traguardo dopo un rischio incredibile alla curva 6, ora il vice-campione del mondo ha la concreta possibilità di aggiudicarsi il titolo “in casa” a Valencia, dove gli basterà accontentarsi di una modestissima 11° posizione.

Senza dubbio è stata la gara più dura della mia vita“, commenta Nico Terol. “Ho sofferto molto le condizioni climatiche, non era facile tenere alto il livello di concentrazione quando ti ritrovi in bagarre con altri quattro piloti. Negli ultimi giri ho provato ad andare in fuga passando Vinales, ma le mie gomme non ne avevano più e sono stato costretto a rinunciare.

Ammetto anche di essermi presentato nervoso alla gara: di notte non ho dormito perchè pensavo continuamente a come vincere gara e titolo. Questo, unito alle condizioni climatiche, mi ha portato a correre non al meglio, tanto che a fine gara mi sono sentito malissimo, stavo per svenire.

All’ultimo giro ho rischiato di volare a terra, ma guardando il bicchiere mezzo pieno ho concluso in quinta posizione e sono in vantaggio di 20 punti su Zarco. A Valencia farò di tutto per tornare alla vittoria, anche se l’obiettivo principale resta il titolo mondiale“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy