125cc: nessun passaggio a 4 tempi e titolazione “europea”

125cc: nessun passaggio a 4 tempi e titolazione “europea”

Confermata la validità iridata della ottavo di litro anche per il futuro

Commenta per primo!

Nel corso del Gran Premio di Spagna del Motomondiale a Jerez erano circolati voci su di un possibile nuovo “ordine del giorno” nella riunione dei responsabili di Dorna, FIM, IRTA e MSMA. Oltre a discutere, come poi effettivamente è stato, del ritorno della durata di un’ora delle prove della MotoGP ed il futuro della “Middle Class” con l’avvento della Moto2, era circolata l’indiscrezione (riportata anche da MotorCycle News) secondo cui ci sarebbero state novità anche per la 125cc.

Due gli aspetti che avrebbero stravolto l’attuale corso della ottavo di litro: la trasformazione del campionato da “mondiale” a “europeo” con solo una decina di appuntamenti in calendario (naturalmente nel Vecchio Continente), ed il passaggio alle quattro tempi. Di questo non se n’è (al momento) parlato, confermando così indirettamente la titolazione mondiale della serie che continuerà, fatta eccezione per Laguna Seca, al fianco della MotoGP anche nel prossimo futuro.

Quanto al passaggio ai quattro tempi, l’attuale regolamento è confermato fino al 2014 compreso, nonostante su più fronti si “spinga” verso un’apertura anche delle 250 4 tempi, come già accade in numerosi campionati nazionali tra i quali quello giapponese, dove esiste già la “GP-Mono” che ha recentemente registrato l’ingresso della KTM (con il team TSR e KTM Japan).

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy