125cc: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Motegi

125cc: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Motegi

Sostituzioni in corsa, bollettino infortunati, Moto3…

Commenta per primo!

Come prima di tre trasferte extra-continentali, Motegi porterà con sè diverse novità per la classe 125cc con diverse assenze di rilievo, avvicendamenti in squadra, wild card locali e con un occhio di riguardo già per la Moto3 in prospettiva 2012. News dell’ultim’ora che cercheremo di riassumere, come sempre alla vigilia di ogni evento del calendario iridato, in questo articolo. A Motegi tutti presenti, o quasi… “Obbligati” a prender parte al Gran Premio del Giappone, alla fine sono pochi gli addetti ai lavori della classe 125cc che salteranno la trasferta nipponica del calendario: diversi meccanici della Mahindra, alcune squadre arriveranno a Motegi all’ultimo momento (soltanto nella tarda serata di giovedì), mentre tra i piloti si registra soltanto una defezione. Si tratta del campione italiano in carica Francesco Mauriello, coerente nella scelta di non correre a Motegi. Il pilota campano del WTR Ten10 Racing tornerà regolarmente in sella a Phillip Island. Luca Fabrizio all’esordio mondiale Al posto di Mauriello il WTR Ten10 Racing, dopo un primo contatto con Damien Raemy, ha deciso di far esordire nel Motomondiale Luca Fabrizio, fratellino di Michel, da anni impegnato nel CIV e nei vari trofei promozionali della nostra penisola. Raggiunto l’accordo soltanto domenica scorsa nel paddock di Imola (presente per correre nella Moriwaki GP3 Cup, 4° sul traguardo), quest’anno Luca Fabrizio ha preso parte al Trofeo Honda 125 GP (ma con una 250cc 4 tempi) e a diverse prove del CIV con la stessa moto preparata dal Team 3. Syunya Mori nuovo acquisto Phonica Racing Se Mauriello ha deciso di non correre a Motegi sostituito da Fabrizio, non c’è stata altra scelta per Simone Grotzkyj Giorgi, fuori dal team Phonica Racing non soltanto per l’infortunio rimediato a Misano Adriatico. Al posto del pilota pesarese al Motorland Aragon ha corso Manuel Tatasciore, mentre a Motegi ci sarà Syunya Mori, talento scoperto da Noboru Ueda. Diciotto anni appena compiuti, Mori ha concluso 3° lo scorso anno nel campionato nazionale J-GP3 (250cc 4 tempi, 125cc 2t) e ha sorpreso tutti in questa stagione all’esordio nel CEV, sesto assoluto a Barcellona con una Honda RS125R schierata proprio dal “Team Nobby” di Ueda. Miguel Oliveira fuori dal team Andalucia, corre Brad Binder In una lotta di comunicati e contro-comunicati, al termine del Gran Premio di Aragona è stato sancito il divorzio tra Miguel Oliveira ed il Team Machado (“Andalucia Banca Civica”). Il giovane talento portoghese, vice-campione europeo e del CEV 2010 duellando con Maverick Vinales, è stato appiedato per “problemi contrattuali”, dovuti (secondo il team) non a ragioni di budget, bensì ad alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso “Miguelito” sull’operato dalla squadra. A partire da Motegi con la rossa Aprilia RSA lasciata libera da Oliveira correrà Brad Binder, 16enne sudafricano da tre stagioni impegnato nella Red Bull Rookies Cup (7° quest’anno, una vittoria a Estoril e due poles all’attivo), già occasionale sostituto di Luis Salom a Indianapolis dove ha ben figurato all’esordio: 17° mostrando una buona progressione sul piano cronometrico. … e intanto Oliveira prova la Moto3 Fuori dal team Andalucia, Miguel Oliveira nel frattempo ha subito trovato una sistemazione: lunedì scorso ad Albacete ha provato, in qualità di tester ufficiale, la Honda NSF250R del Monlau Competicion (Team CatalunyaCaixa Repsol) di Emilio Alzamora. Come spiegato dal suo stesso entourage, si è trattato di un test occasionale per scoprire la Moto3 e prepararsi alla stagione 2012, da affrontare non necessariamente con la formazione di Alzamora. Le quattro wild card del Gran Premio di Motegi Tutti su Honda, saranno quattro le wild card locali del Gran Premio del Giappone a Motegi, come spiegato nel dettaglio su questo articolo. Su tutti spicca il campione nazionale J-GP3 in carica Hikari Ookubo (#82, Team 18 Garage Racing, 16° lo scorso anno a Motegi), affiancato dal pupillo di Noboru Ueda Takehiro Yamamoto (#79, Team Nobby) e dalla coppia del Project u JC HARC, Jun Ohnishi (#80) e Hyuga Watanabe (#81). “Bollettino medico” pre-Motegi Due piloti del mondiale 125cc si presenteranno non al meglio della condizione fisica a Motegi. Il primo della lista è Hector Faubel, caduto all’ultimo giro (e ultima curva…) al Motorland Aragon nel tentativo di resistere a Johann Zarco nella lotta per la seconda posizione, rimediando un lieve colpo di frusta ed una leggera compressione di una vertebra. Trasportato all’Ospedale “9 de Octubre” di Valencia, Faubel è stato dimesso dopo poche ore nella giornata di lunedì post-gara e sarà regolarmente in sella a Motegi. Non ci saranno problemi anche per Niklas Ajo, caduto a Indianapolis il mese scorso rimediando un infortunio di lieve entità alla spalla sinistra. Il figlio del titolare dell’Ajo MotorSport sarà operato a fine stagione per risolvere definitivamente questo infortunio che, in ogni caso, non gli ha procurato grandi problemi tra Misano e Aragon. 50 GP per Jonas Folger, il 3° più giovane di sempre Questo fine settimana a Motegi Jonas Folger raggiungerà il traguardo delle 50 presenze nel Motomondiale, per una carriera iniziata nel 2008 da “prodotto” del vivaio MotoGP Academy a Brno con una KTM ufficiale. Il tedesco portacolori dell’Ajo MotorSport, una vittoria (quest’anno a Silverstone) e quattro podi all’attivo, a 17 anni sarà il terzo pilota più giovane di tutti i tempi a raggiungere il traguardo dei 50 GP disputati nel Motomondiale alle spalle soltanto di Scott Redding e Jorge Lorenzo. Italiani in crescita, si punta anche all’Europeo Per puntare al podio la strada è ancora lunga, ma passo dopo passo i primi risultati per il progetto del Team Italia FMI nel mondiale 125cc stanno arrivando. Da quattro gare Luigi Morciano è presenza fissa nella zona punti (11° a Brno, 15° a Indianapolis, 14° a Misano e 12° ad Alcaniz), in più finalmente ad Aragon si è “sbloccato” anche Alessandro Tonucci, 14°. Risultati in crescendo per il movimento motociclistico tricolore che sempre nella 125cc darà l’assalto settimana prossima al titolo europeo in prova unica ad Albacete: ben 7 i nostri portabandiera al via, su tutti spiccano Francesco “Pecco” Bagnaia (vincitore proprio ad Albacete nell’ultima prova del CEV), la coppia del Team Italia Gabrielli a confronto per la vittoria finale del CIV Romano Fenati e Niccolò Antonelli, ma anche l’ex protagonista della Red Bull Rookies Cup Kevin Calia. Divorzio tra Herri Torrontegui ed Efren Vazquez In occasione del Gran Premio di Aragona Herri Torrontegui, ex-pilota e team manager di successo, ha annunciato il “divorzio” con il suo pupillo Efren Vazquez al termine della stagione 2011 dopo ben cinque anni di collaborazione. Torrontegui ha motivato questa decisione con l’impossibilità, per motivi personali, di dedicarsi completamente al lavoro di manager per un pilota dall’anno prossimo, impegnandosi comunque nei prossimi mesi a trovare una sistemazione all’altezza per Vazquez in vista del 2012. Torrontegui e l’attuale pilota dell’Ajo Motorsport erano legati dal 2007, riuscendo a vincere insieme il CEV 125 nel 2008 e a trovare sempre moto competitive (Derbi ufficiali soprattutto) nel Motomondiale. In Giappone la Moto3 è già realtà (e la Honda vince eccome) Spostandoci in Giappone, dopo la prima vittoria assoluta a Sugo, anche ad Autopolis nel quinto round del campionato giapponese J-GP3 (250cc 4 tempi, 125cc 2t) la nuova Honda NSF250R Moto3 ha conquistato il gradino il più alto del podio battendo, questa volta in volata, diverse Honda RS125R 2 tempi. A celebrare questa prestigiosa affermazione è stato il giovanissimo Hideyuki Nakajoh con la Moto3 schierata dal team HARC-PRO (squadra che nel recente passato ha lanciato nel motociclismo che conta Hiroshi Aoyama), mentre un’altra NSF250R ha concluso in quarta posizione con Kenta Fuji (già sotto contratto con il team CIP Moto per il mondiale Moto3 2012) alla guida, vincitore del precedente evento a Sugo. Ben 11 Honda NSF250R Moto3 erano schierate in griglia di partenza ad Autopolis, più un interessante progetto realizzato proprio dal team HARC-PRO denominato “HP250RW” con ciclistica sviluppata in proprio e motore “standard” Honda 250cc 4 tempi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy