125cc: le ultime news alla vigilia del Gran Premio d’Aragona

125cc: le ultime news alla vigilia del Gran Premio d’Aragona

Cambiamenti in griglia, ma non solo per il Motorland Aragon

Commenta per primo!

Vigilia del Gran Premio d’Aragona particolarmente “calda” nel mondiale 125cc: diversi cambiamenti dell’ultim’ora per uno schieramento di partenza decisamente rinnovato, ma anche tante news e curiosità da raccontare in vista di un appuntamento se non proprio decisivo, sicuramente “cruciale” per la corsa all’ultimo titolo iridato della ottavo di litro… Primo match point per Aprilia e Maverick Vinales Se per il titolo piloti tutto è potenzialmente ancora in gioco tra Nico Terol e Johann Zarco, al Motorland Aragon con quattro gare d’anticipo si possono già assegnare i primi due riconoscimenti di questa stagione. L’Aprilia, forte di 106 punti di margine sulla “sorella” Derbi, può già conquistare il 10° titolo marche nella storia dopo i precedenti successi del 96, 97, 2002, 2003, 2004, 2006, 2007, 2008 e 2009: basterà soltanto vedere una moto marchiata Aprilia davanti ad una Derbi o, nell’eventualità di un successo del terzetto delle “Bolas Rojas” presente nel mondiale (Zarco, Vazquez, Zulfahmi), trovare una Aprilia in seconda posizione. Stesso discorso anche per Maverick Vinales, terzo in campionato, ma vicinissimo alla matematica conquista del riconoscimento di “Rookie of the Year”: gli basterà amministrare l’enorme vantaggio nei confronti di Danny Kent, suo più diretto inseguitore, ma distante oltre 100 punti. Sergio Gadea sale in Moto2, corre Josep Rodriguez A 72 ore dalla prima sessione di prove libere del GP di Aragon si è registrato un divorzio importante tra i “top riders” della 125cc. Sergio Gadea, portacolori del Blusens by Paris Hilton Racing con due podi all’attivo (3° a Losail e Assen) in questa stagione, lascia la ottavo di litro per tornare in Moto2 questa volta in sostituzione di Carmelo Morales con il Desguaces La Torre G22 di Gelete e Pablo Nieto. Il valenciano è stato rimpiazzato da Josep Rodriguez, 17enne protagonista del CEV, al via quest’anno già a Jerez (15°), Barcellona e Assen in sostituzione dell’infortunato Oliveira al team Andalucia Banca Civica. Rodriguez era originariamente iscritto ad Aragon come wild card con il team Wild Wolf RACC MS, stessa struttura con la quale affronta il CEV, e ha trovato l’accordo con la squadra patrocinata da Paris Hilton per le ultime cinque prove della stagione 2011. Curiosità, Rodriguez ritroverà come compagno di squadra Maverick Vinales dopo l’esperienza nel CEV 2009 sotto le insegne dell’Hune Racing Team (oggi, per l’appunto, Wild Wolf RACC MS). Due wild card per Aragon Con Josep Rodriguez promosso “titolare”, saranno soltanto due le wild card per il Gran Premio d’Aragona. Dopo l’esperienza del 2010 correrà nuovamente sul tracciato di casa Pedro Rodriguez, lo scorso anno con il Phonica Racing (23° in qualifica, a terra in gara), oggi con il Team DVJ Turismo de Aragon. Nuova wild card anche per il tedesco Kevin Hanus, rigorosamente in sella alla propria Honda RS125R, alla sesta presenza mondiale vantando un 18° posto al Sachsenring 2010 come miglior risultato. Manuel Tatasciore sostituisce Simone Grotzkyj Giorgi Complice l’infortunio rimediato nella terza sessione di prove libere del GP di Misano Adriatico (trauma al quinto metatarso del piede destro, frattura parcellare della base del quinto dito della mano destra ed il distacco parcellare del piramidale del polso destro), Simone Grotzkyj Giorgi salterà il GP di Aragona sostituito nuovamente al Phonica Racing da Manuel Tatasciore, già portacolori della formazione di Fiorenzo Caponera a Brno e Misano Adriatico dove ha concluso in 18° posizione. Damien Raemy con Caretta Technology Nuovo cambio-pilota al team Caretta Technology. Accanto al riconfermato Alexis Masbou al Motorland Aragon correrà Damien Raemy, nativo di Friburgo, ma di passaporto svizzero. Classe ’94, Raemy aveva già corso al Sachsenring nel 2009 da wild card concludendo in 22° posizione, prima di concentrarsi nei vari impegni nella Conti Cup (monomarca propedeutico francese con diverse tappe anche in Italia) e IDM 125. Damien Raemy è uno dei piloti già “pronti” per il 2012, impegnato di recente in diversi test con una Moriwaki MD250 Moto3, e dovrebbe correre anche a Motegi con un’altra squadra italiana al via del mondiale 125cc. Proprio in occasione del Gran Premio del Giappone dovrebbe invece tornare al team Caretta Technology l’australiano Jack Miller, costretto a saltare Aragon per il concomitante impegno nell’IDM 125 a Hockenheim dove cercherà di difendere i 13 punti di vantaggio sul suo più diretto inseguitore per conquistare il titolo 2011. Divorzio tra Efren Vazquez ed Herri Torrontegui In occasione del Gran Premio di Aragona Herri Torrontegui, ex-pilota e team manager di successo, ha annunciato il “divorzio” con il suo pupillo Efren Vazquez al termine della stagione 2011 dopo ben cinque anni di collaborazione. Torrontegui ha motivato questa decisione con l’impossibilità, per motivi personali, di dedicarsi completamente al lavoro di manager per un pilota dall’anno prossimo, impegnandosi comunque nei prossimi mesi a trovare una sistemazione all’altezza per Vazquez in vista del 2012. Torrontegui e l’attuale pilota dell’Ajo Motorsport erano legati dal 2007, riuscendo a vincere insieme il CEV 125 nel 2008 e a trovare sempre moto competitive (Derbi ufficiali soprattutto) nel Motomondiale. Problemi fisici per Niklas Ajo e Luis Salom Consueto “bollettino medico” pre-evento della classe 125cc. Luis Salom, rientrato a Misano dopo l’assenza forzata di Indianapolis per la frattura e conseguente operazione alla mano destra dovuta alla caduta nel Warm Up di Brno, a Misano Adriatico ha avvertito nuovamente problemi fisici tanto da rientrare anzitempo ai box nel corso della gara. Salom in queste due settimane di sosta si è sottoposto ad un dettagliato programma di riabilitazione nella “sua” Palma de Maiorca, anche perchè la mano destra era già stata operata lo scorso mese di aprile. Andrà invece prossimamente sotto i ferri Niklas Ajo: caduto a Indianapolis, successivi esami hanno evidenziato un infortunio di lieve entità alla spalla sinistra. Il pilota finlandese, figlio d’arte ed esordiente nel mondiale 125cc, ha stretto i denti a Misano Adriatico e conta di non incontrare più particolari problemi nelle prossime gare. Anche per questa ragione il suo team, TT Motion Events Racing, gli ha consentito di salire in sella lunedì a Valencia per verificare le condizioni della spalla infortunata, giusto prima di prendere una decisione finale se correre o meno ad Aragon e nella “tripla” extra-continentale di Motegi, Phillip Island e Sepang. Al Motorland Aragon con i riferimenti dei test di maggio Diverse squadre del mondiale 125cc hanno già avuto modo di provare al Motorland Aragon di Alcaniz lo scorso mese di maggio insieme ai protagonisti della classe Moto2. Per la cronaca il più veloce era stato Maverick Vinales in 1’59″616, meglio di Nico Terol (2’00″538) in pista soltanto nella prima di due giornate di prove in Aragona. Presenti ai test anche gli altri due piloti del team Aspar Hector Faubel e Adrian Martin, l’ormai “ex” della 125cc Sergio Gadea e Niklas Ajo. 12 vittorie per Nico Terol, raggiunge Valentino Rossi Con il successo di Misano Adriatico Nico Terol ha conquistato la personale 12° vittoria in carriera nel mondiale 125cc pareggiando i conti con Valentino Rossi. Un’affermazione importante per il pilota iberico che, con cinque gare al termine, ha la possibilità addirittura di superare il suo attuale datore di lavoro Jorge “Aspar” Martinez, fermo a 15 successi nella ottavo di litro. Va detto che nella classifica “all time” risulta irraggiungibile Angel Nieto con 62 successi, seguito da ben 4 piloti italiani: nell’ordine Carlo Ubbiali (26), Pierpaolo Bianchi (24), Luigi Taveri (22) e Fausto Gresini (21). Buone notizie tricolori: Pecco Bagnaia vince nel CEV Dove sono i talenti italiani? Se il programma del Team Italia FMI sta iniziando a dare i suoi primi risultati con Luigi Morciano a punti nelle ultime tre gare, nel CEV c’è un italiano che ha davvero scritto una pagina di storia. Si tratta di Francesco “Pecco” Bagnaia, 14enne di Chivasso (Provincia di Torino), vincitore ad Albacete con la Derbi RSW del Monlau Competicion, formazione di Emilio Alzamora oggi riconosciuta come “Team CatalunyaCaixa Repsol”. Pecco, già in pole sempre ad Albacete lo scorso mese di luglio (2° sul traguardo), ha sfruttato il doppio-ritiro dei suoi compagni di squadra Alex Rins e Alex Marquez conquistando la prima vittoria tra le 125 da Gran Premio, rilanciando le proprie quotazioni per il titolo. Senza dubbio un talento che farà strada anche nel Motomondiale! La classe Moto3 debutta nel CEV Se “Pecco” Bagnaia trionfa, nel CEV 125 ha esordito in occasione del quinto round ad Albacete la classe Moto3. Non proprio un successone visto che al via si è presentato soltanto il promettente 14enne Daniel Saez con una Moriwaki MD250, beccandosi 6″ nelle qualifiche ufficiali, terminando anzitempo la gara. Dorna (promoter) e RFME (federazione motociclistica spagnola) sono convinte che nelle due tappe conclusive della stagione 2011 a Valencia e Jerez si presenteranno ai nastri di partenza una dozzina di Moto3, la maggior parte di squadre e piloti del mondiale di categoria con il chiaro intento di preparare la stagione 2012. … intanto la Honda NSF250R vince ancora in Giappone Spostandoci in Giappone, dopo la prima vittoria assoluta a Sugo, anche ad Autopolis nel quinto round del campionato giapponese J-GP3 (250cc 4 tempi, 125cc 2t) la nuova Honda NSF250R Moto3 ha conquistato il gradino il più alto del podio battendo, questa volta in volata, diverse Honda RS125R 2 tempi. A celebrare questa prestigiosa affermazione è stato il giovanissimo Hideyuki Nakajoh con la Moto3 schierata dal team HARC-PRO (squadra che nel recente passato ha lanciato nel motociclismo che conta Hiroshi Aoyama), mentre un’altra NSF250R ha concluso in quarta posizione con Kenta Fuji (già sotto contratto con il team CIP Moto per il mondiale Moto3 2012) alla guida, vincitore del precedente evento a Sugo. Ben 11 Honda NSF250R Moto3 erano schierate in griglia di partenza ad Autopolis, più un’interessante progetto realizzato proprio dal team HARC-PRO denominato “HP250RW” con ciclistica sviluppata in proprio e motore “standard” Honda 250cc 4 tempi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy