125cc: le ultime news alla vigilia del GP d’Italia al Mugello

125cc: le ultime news alla vigilia del GP d’Italia al Mugello

Rientri, wild card, record, spazio alla Moto3

Commenta per primo!

Per l’ultima volta, almeno in campo “mondiale”, le 125cc 2 tempi correranno all’Autodromo Internazionale del Mugello per uno dei Gran Premi più attesi della stagione. In un momento cruciale del campionato, la “entry class” come sempre non manca di offrire delle novità per il week-end di gara, a cominciare dal ritorno in pista del capoclassifica… Torna in pista Nico Terol Sotto ai ferri sabato scorso alla Clinica Universitaria Dexeus di Barcellona, Nico Terol tornerà in sella questo fine settimana al Mugello. Il leader del mondiale, operato al dito mignolo della mano destra a seguito del brutto volo nelle qualifiche ufficiali alla curva Rushenhoek a oltre 220 km/h, si dice pronto per dare il massimo e conservare un buon vantaggio in classifica di campionato. “E’ stato un peccato non correre ad Assen, ma mentalmente mi sento forte, non sarà un infortunio al dito a mettermi KO. Sabato scorso ho perso una delle gare più attese della stagione, ma spero di rifarmi al Mugello: non sarò al 100 %, il tendine del dito mignolo non è ancora a posto, ma l’assenza forzata di Assen mi ha caricato moltissimo. Mi era capitata un’esperienza simile lo scorso anno a Brno dopo l’infortunio del Sachsenring, spero di ripetermi“. Anche Miguel Oliveira al rientro Oltre a Terol, al Mugello torna in sella Miguel Oliveira. Il 16enne talento portoghese vice-campione europeo e spagnolo in carica (ha duellato per tutta la stagione 2010 con Maverick Vinales…) era stato costretto a saltare le gare di Silverstone e Assen per una frattura al braccio sinistro a seguito di una caduta al primo giro del GP di Barcellona. Oliveira doveva già rientrare lo scorso fine settimana al Dutch TT, ma i medici gli avevano negato il lasciapassare per tornare a corrrere, obbligando il team Andalucia Banca Civica a chiamare proprio all’ultim’ora Josep Rodriguez. Il giovane pilota portoghese ha tolto il gesso soltanto 10 giorni or sono: l’ultima visita di controllo di martedì ha dato l’esito sperato, con il Dottor Morais Sarmento che gli ha concesso il via libera per correre al Mugello. Record per Maverick Vinales Con il week-end di Assen Maverick Vinales ha infrato nuovi record nella ottavo di litro. Dopo esser diventato il più giovane pilota spagnolo a vincere una gara nel Motomondiale (a Le Mans a 16 anni e 123 giorni), con l’affermazione di Assen ha raggiunto il traguardo di più giovane vincitore di due gare nella serie iridata, nonchè recordman di precocità per chi ha realizzato due pole position consecutive (Silverstone e Assen). Carena tricolore per il Team Italia FMI Per celebrare il Gran Premio di casa, il centenario della nostra Federmoto ed i 150 anni dell’Unità d’Italia, il Team Italia FMI correrà al Mugello con una speciale carena tricolore. Le due Aprilia RSW affidate a Luigi Morciano e Alessandro Tonucci saranno contraddistinte da un da un nastro tricolore stilizzato che correrà in modo irregolare lungo tutti i lati della bianca carena, in cui farà bella mostra anche il logo ufficiale del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Tre wild card, tre esordienti Saranno tre le wild card per il Gran Premio d’Italia al Mugello nella classe 125cc, tutti esordienti nel Motomondiale. Con il team MGP Racing 2B correrà Kevin Calia, 16enne imolese già vincitore della finale mondiale Metrakit, bi-campione italiano Minimoto, protagonista della Red Bull Rookies Cup (sul gradino più alto del podio lo scorso anno a Brno) e 2° nel CIV 125 con tre podi su 4 gare. All’esordio anche Massimo Parziani (Faenza Racing) che vanta tre stagioni di esperienza con le 125 da Gran Premio, da seguire con interesse Miroslav Popov, talento della Repubblica Ceca che ha sfiorato la conquista del titolo nel CIV 2010 e quest’anno ha già concluso a podio (2°) nel CEV a Barcellona. Moto3: OK in Germania, Ioda si presenta, Honda in gara a Suzuka Settimana particolarmente “intesa” per la Moto3. In Germania è stato dato il via libera all’istituzione di un specifico campionato insieme alla classe 125 GP nell’ambito dell’IDM (Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft): le due categorie correranno insieme fino alla stagione 2013 compresa, anche se la Moto3 dovrà presentare non meno di 10 piloti al via per guadagnarsi la titolazione di campionato a tutti gli effetti. Passando alla più stretta attualità, oggi presso l’Hospitality del Ioda Racing Project sarà svelato l’inedito propulsore EMIR GP 3, secondo “battesimo” dopo la presentazione della TR001 su base TM 250cc già protagonista del CIV (4 vittorie su 4 gare con Armando Pontone). Nel frattempo la Honda, che in Italia commercializzerà la propria Moto3 grazie al Gresini Racing, porterà al debutto questo fine settimana al Twin Ring di Motegi la NSF250R nel campionato nazionale giapponese J-GP3, primo banco di prova contro le 125cc 2 tempi e altri prototipi “Moto3” (su tutte la Moriwaki MD250H).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy