125cc: le ultime news alla vigilia del GP d’Australia

125cc: le ultime news alla vigilia del GP d’Australia

Sostituzioni in corsa, novità per la classe Moto3

Commenta per primo!

Per il terz’ultimo appuntamento stagionale e nella storia del mondiale 125cc in programma questo fine settimana a Phillip Island non mancheranno diverse news dell’ultim’ora tra novità in griglia, wild card, dando anche uno sguardo alla Moto3 che verrà in ottica 2012. Manuel Tatasciore ritorna con Phonica Racing Con Simone Grotzkyj Giorgi ancora fuori gioco (per infortunio e altri problemi), il Phonica Racing ha deciso di tornare a schierare dopo Brno, Misano e Motorland Aragon il promettente italiano Manuel Tatasciore, già vice-campione della Coppa Italia 125 Sport, prodotto del vivaio Aprilia Junior GP. Nativo di Lanciano, Tatasciore aveva ben figurato nelle precedenti apparizioni mondiali: a Misano 18° con una RSW, ad Aragon 17° con la RSA orfana di Grotzkyj Giorgi. Marco Colandrea novità del WTR Ten10 Racing Tra i piloti al via del mondiale 125cc, a Phillip Island (e per le restanti prove del campionato) mancherà Francesco Mauriello. Campione italiano 125 GP 2010, il pilota campano lascerà la Aprilia RSW del WTR Ten10 Racing all’esordiente Marco Colandrea, 17enne ticinese (nativo di Sorengo) che vanta trascorsi tra Minimoto, trofei promozionali iberici (Metrakit e Bancaja Cuna de Campeones), Yamaha R6 Cup e CIV Superstock 600. Quest’anno Colandrea ha ben impressionato nell’IDM Supersport più della 18° posizione finale, come testimonia il 4° posto al Salzburgring con la Yamaha YZF R6 del Team Fritze Tuning Lietz Sport. Va detto che Marco difende i colori del Grand Prix Team Switzerland, compagine presente nel mondiale Moto2 in partnership con il Kiefer Racing, tanto da provare lo scorso inverno ad Almeria la KALEX di Randy Krummenacher. Quattro wild card dall’Australia… Per Phillip Island saranno quattro le wild card locali ai nastri di partenza della classe 125 GP. Direttamente dal campionato Australian Superlites (125cc 2t, 250cc 4 tempi) i primi tre della classifica 2011: Josh Hook (ex-Rookies Cup, Aprilia Hook Racing), Nicky Diles (2°, Aprilia RSW Racing), Tom Hatton (sostituto di Arthur Sissis che ha rinunciato a prender parte all’evento) e Alex Phillis. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo a questo articolo. … ed una 19enne motociclista neozelandese al via Oltre ai quattro piloti australiani, come wild card si presenterà a Phillip Island anche una 19enne motociclista neozelandese, Avalon Biddle, conosciuta nel circus del Motomondiale per aver tentato l’ammissione alla Red Bull MotoGP Rookies Cup nel 2009. Vice-campionessa nazionale 125 GP in madrepatria, Avalon disporrà di una Honda RS125R con un nuovo motore preparato per l’occasione. Va detto che la Biddle sarà la terza ragazza nell’ultimo triennio a tentare di qualificarsi nel mondiale 125: in precedenza non ci erano riuscite Ornella Ongaro (Le Mans 2009) e Andrea Touskova (Brno 2009). Spazio Moto3 Non poteva mancare il consueto spazio riservato alla Moto3, a maggior ragione dopo una settimana particolarmente “intensa” per la nuova entry class del Motomondiale. Se la FIM ha divulgato il regolamento tecnico definitivo, KTM ha svelato pubblicamente il proprio progetto M32 (5 esemplari affidati all’Ajo Motorsport, altri quattro per due squadre da definire), le Moto3 hanno corso sull’asse Giappone-Spagna. Nella terra del Sol Levante in occasione della 7° prova del campionato giapponese J-GP3 una Honda NSF250R ha conquistato la seconda vittoria assoluta nella categoria ad opera di Hideyuki Nakajoh del Project Myu 7C HARC, già vincitore ad Autopolis. Nakajoh ha battuto per 2″4 la Honda RS125R 2 tempi di Masaki Tokudome ed un’altra Honda Moto3 schierata da F.C.C. TSR Honda con Kenta Fuji in sella, futuro pilota di Technomag CIP nel mondiale 2012. Tornando invece nel Vecchio Continente, si è disputata ad Albacete la prova unica del Campionato Europeo Velocità 125 GP, da quest’anno riservato anche alle Moto3. Con il solo Alessio Cappella (ex-protagonista della Rookies Cup) ai nastri di partenza con la Sherco M3 su base SE 250 IF realizzata dal Moro Racing, il confronto con le 125cc 2 tempi è risultato impietoso sul piano prestazionale. Nonostante la buona volontà del pilota italo-nigeriano è arrivata una modesta 23° posizione a 1’20” dal vincitore Romano Fenati. Va detto che Cappella, sempre con la Sherco ed il Moro Racing, ha conquistato quest’anno il titolo Moto3 nell’Alpe Adria Road Racing Championship, spesso riuscendo ad insidiare le 125cc 2 tempi al via. Maverick Vinales resta al BQR Team Con un comunicato stampa divulgato in occasione del Gran Premio di Motegi, il By Queroseno Racing (oggi “Blusens by Paris Hilton Racing”) ha annunciato il rinnovo per altre due stagioni dell’accordo con Maverick Vinales. Fino al 2013 l’ex campione europeo e spagnolo 125 GP, grande protagonista quest’anno all’esordio nel mondiale, difenderà i colori della formazione di Raul Romero, quasi sicuramente nel 2012 in sella ad una Honda NSF250R nella nuova classe Moto3. Come compagno di squadra “Mack” potrebbe ritrovarsi Josep Rodriguez, dal Motorland Aragon sostituto in squadra di Sergio Gadea: i due sono già stati “team mates” nel CEV 2010. Jack Miller da seguire in Australia Oltre alle cinque wild card locali, a Phillip Island sarà da seguire con interesse Jack Miller, recente acquisto del team Caretta Technology, fresco di trionfo nell’IDM 125 con un’Aprilia del RZT Racing, squadra che aveva fatto correre nel 2008 sempre in Germania Maverick Vinales. Miller, classe ’95 di Townsville, ha sfiorato la zona punti a Motegi: 16° sul traguardo, beffato soltanto in volata dal malese Zulfahmi Khairuddin.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy