125cc: i commenti dei piloti dopo i test di Barcellona

125cc: i commenti dei piloti dopo i test di Barcellona

I giudizi dei piloto dopo le prime prove del 2010

Commenta per primo!

I test di Barcellona hanno rappresentato per diversi piloti della 125cc la prima occasione di verificare il proprio potenziale in vista della stagione 2010. Il più veloce dei test è risultato Pol Espargaro, rimasto al team Bainet Derbi, che ha espresso un proprio giudizio positivo sulle prove a Montmelò.

Abbiamo lavorato sull’assetto della moto“, afferma Espargaro. “La RSA di quest’anno non è tanto diversa da quella del 2009, per cui con un anno in più di esperienza alle spalle il lavoro che dobbiamo fare è quello di trovare una messa a punto. Sono felice del risultato dei test, il tempo è venuto quasi con facilità, per cui sono davvero fiducioso“.

Buoni riferimenti anche per Bradley Smith, che a Barcellona non ha guardato più di tanto ai tempi sul giro lavorando con la squadra per settare al meglio la propria RSA.

E’ chiaro che dopo così tanto tempo di assenza è difficile tornare in sella ad una moto e ottenere subito dei buoni tempi, ma devo dire che sono soddisfatto. Io ho cercato di dare il massimo nel lavoro, girando anche in condizioni difficili del tracciato con qualche punto bagnato, e credo che sono stato ripagato. Ripensando al GP del 2009 ho una maggior fiducia con la moto, penso sia una buona base di partenza per la stagione“.

Poco staccato Nico Terol, al secondo test con la Aprilia del team Bancaja Aspar dopo una precedente sessione di prove a Valencia.

Le condizioni del tracciato non ci hanno aiutato. Forse potevo girare più forte, ma con le temperature basse della pista era un azzardo provare a spingere di più. Ho ottenuto un miglior tempo in 1’53″8, ma quello che per me importante è che siamo riusciti a trarre delle conclusioni sul bilanciamento della nostra moto“.

Sostanzialmente gli stessi problemi di Marc Marquez, che non è riuscito ad incidere come nelle aspettative con la Derbi dell’Ajo Motorsport.

“Per me è stata poco più che una presa di contatto con la moto. La pioggia ci ha condizionato il nostro lavoro, per questo non posso esser soddisfatto nel complesso di questi test. Spero che a Valencia le condizioni metereologiche siano migliori“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy