125cc: giornata decisiva per il futuro della Haojue

125cc: giornata decisiva per il futuro della Haojue

Si deciderà la partecipazione al Gran Premio di Barcellona

Un lunedì “di passione” per diversi componenti del progetto Haojue, squadra anglo-cinese che ha esordito quest’anno nel Motomondiale classe 125cc. Dopo il ritiro forzato di Motegi, la mancata qualificazione di Le Mans, il forfait del Mugello ed il divorzio con Jan Witteveen della scorsa settimana, in data odierna la compagine conosciuta in precedenza come “Maxtra” deciderà il proprio futuro nella categoria. Le voci sono contrastanti in materia: tornerà per Barcellona, o si propenderà per ancora qualche settimana di sosta e di sviluppo “in factory” per migliorare l’affidabilità delle moto? Addirittura non è, secondo i rumors più pessimistici, da scartare l’ipotesi del ritiro.

Di certo oggi saranno sciolti molti nodi nel programma, con i piloti in attesa di risposte. Michael Ranseder ha già fatto sapere pubblicamente che se non si correrà a Barcellona lui valuterà altre opzioni per il futuro, leggi nuove proposte che sono già arrivate (da squadre che corrono con moto Aprilia). Quanto a Matthew Hoyle, anche lui è in attesa, sperando in buone nuove per proseguire al meglio il proprio apprendistato nel Motomondiale dopo positivi trascorsi nella Rookies Cup e nel campionato britannico.

Un comunicato stampa è atteso nella giornata, quando Haojue Racing comunicherà l’effettiva partecipazione (o meno) al Gran Premio di Catalunya: in caso contrario, la 125cc rischia di perdere un costruttore che, solo 12 mesi or sono, aveva annunciato con grandi proclami e ambizioni l’ingresso nel Motomondiale.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy