125cc: con la vittoria di Estoril Terol sempre più in fuga

125cc: con la vittoria di Estoril Terol sempre più in fuga

Tre vittorie su tre gare, chi riuscirà a batterlo?

Tre gare, tre vittorie, eguagliando un record che esisteva in 125cc addirittura da 1999 ad opera di Masao Azuma. Questo è stato in grado di concretizzare Nico Terol in questo primo scorcio di campionato, mostrando una superiorità a tratti imbarazzante per gli avversari. Vice-campione del mondo e grande favorito per la conquista dell’ultimo mondiale nella storia della ottavo di litro, il pilota spagnolo di casa Aspar a Estoril ha mostrato tutta la propria superiorità: leader sin dalla prima sessione di prove libere, l’unico “grattacapo” è stato quello di presentarsi davanti a tutti alla prima staccata dopo lo spegnimento del semaforo e dar vita alla classica fuga in solitaria.

Con il suo compagno di squadra Hector Faubel, sulla carta avversario più credibile nella corsa al titolo, fermo a 10 punti e con solo Sandro Cortese che contiene lo svantaggio a 25 punti in classifica, Terol può guardare con fiducia alle prossime gare in calendario dove cercherà di battere nuovi record…

L’inizio di questa stagione è stato, fin qui, straordinario“, spiega Nico Terol. “Devo ringraziare tutta la squadra a partire dai miei meccanici perchè gran parte del merito è sicuramente loro. Con la moto mi sto trovando alla perfezione, anche io mi sento maturato. Nel 2010 ho lottato con Marquez ed Espargaro, è stato un confronto che mi ha fatto crescere come pilota e adesso sto raccogliendo i frutti. E’ vero che abbiamo iniziato bene, ma non possiamo dormire sugli allori: adesso tutto sta andando per il meglio, ma ci saranno dei momenti in cui faticheremo, per questo dobbiamo sempre stare concentrati e dare il massimo“.

Vincitore a Estoril, Nico Terol ha raggiunto quota 8 successi nel mondiale 125cc con 26 podi, 3 poles all’attivo. Nel 2010 Marc Marquez riuscì a conquistare 10 vittorie su 17 gare: Terol può già pensare a migliorare questo, recentissimo, primato?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy