125cc Brno Gara: Nico Terol vince e riapre il campionato

125cc Brno Gara: Nico Terol vince e riapre il campionato

Espargaro rimedia un secondo posto, Marquez è 7°

di Redazione Corsedimoto

Ha passato più di un mese a recuperare dal brutto infortunio di Barcellona, vedendo gli avversari correre e vincere, ritrovandosi da leader di campionato a terzo con 39 punti di svantaggio. La negatività del momento Nico Terol è riuscita a sovvertirla in sano agonismo al rientro in pista, risultando imprendibile a Brno in una gara influenzata dalle condizioni climatiche, ma senza portar alcuna preoccupazione bissando il trionfo dello scorso anno. Seconda vittoria stagionale dopo Losail, campionato di conseguenza riaperto con Marc Marquez giù dal podio e Pol Espargaro in 2° posizione, prospettando una seconda parte di stagione avvincente per la dimissionante 125cc.

In 19 giri il pilota del team Aspar è passato sopra le difficoltà del momento: tutti con le “rain” sull’asciutto, nessun problema, 2″ di passo più veloce rispetto agli altri. La più classica “vittoria senza discussioni“, da 39 a 23 punti di svantaggio con Indianapolis alle porte, tracciato dove vinse per la prima volta in carriera nel 2008. La lotta sul catino dell’Indiana sarà senza dubbio con Pol Espargaro, vincitore del 2009, che oggi ha pensato bene di limitare i danni cogliendo un podio prezioso che lo riportano vicino a Marquez dopo l’errore, pesantissimo, del Sachsenring.

D’altro canto il leader del mondiale ha fatto il possibile con una spalla lussata venerdì nelle prove libere in una gara invitante all’errore, rimediando un 7° posto lontano dal podio, beffato sul traguardo da un opaco Bradley Smith e dalle sorprese della corsa, Jonas Folger 4° festeggiando al meglio il 17esimo compleanno con il primo convincente risultato della stagione, Jakub Kornfeil 5° in casa con l’Aprilia RSW del Racing Team Germany sul tracciato dove vinse lo scorso anno la Red Bull Rookies Cup.

Grande rimonta anche per Jasper Iwema, 8° con l’Aprilia dell’italianissimo team CBC Corse, purtroppo nessun nostro portacolori ha concluso in zona punti: Morciano, Savadori e Grotzkyj Giorgi sono usciti di scena, si è avvicinato alla top-15 Alessandro Tonucci terminando al 18° posto alla seconda wild card stagionale con l’Aprilia del programma Junior GP del Gruppo Piaggio e Federmoto. Lontanissimi Ravaioli e Marconi, 1 minuti di svantaggio nei confronti di un imprendibile Nico Terol: miglior rientro proprio non si poteva..

Cronaca di Gara

Partenza posticipata di 7 minuti per pioggia che impone a tutti una scelta difficile: in alcuni punti la traiettoria è asciutta, in altri si viaggia sul bagnato. Come al Sachsenring, peggio del Sachsenring, si parte con Smith autore di un buono spunto, ma fanno meglio Vazquez e Marquez che passano davanti alla staccata della prima curva con a seguire tutti gli altri. Prima caduta alla curva 4 con Danny Webb che resta incastrato con il braccio sinistro sul medesimo semimanubrio, prima vittima di un insidioso circuito di Brno. In gruppo vanno nella parte più lontana dai box del tracciato dove la traiettoria sembra completamente asciutta consentendo a Terol di passare Marquez per la seconda posizione con Espargaro, Smith e Folger subito dietro.

Al secondo giro Terol rompe gli indugi e passa Vazquez all’inserimento della curva 4, tentativo di fuga mentre Alexis Masbou vola a terra decisamente arrabbiato per quanto accaduto, un problema tecnico alla propria Aprilia RSW preparata dal team Ongetta. Riepilogo delle posizioni con Terol in fuga su Vazquez, dietro Espargaro attacca e passa nella variante in salita Marquez, seguono Folger, Rabat e Schrotter velocissimo sul bagnato con la propria Honda.

Terol risulta imprendibile, viaggia sul passo del 2’16”, quasi 2″ meglio degli inseguitori portando ben presto il proprio margine a 6″: un bel tesoretto tenendo conto che la pista si sta asciugando (e tutti sono con le rain…) con piloti tipo Smith in difficoltà passato nell’ordine dai giovani debuttanti Schrotter, Kornfeil e Martin scivolando dalla 7° alla 10° posizione.

Rientrano in corsia box Savadori e Zarco, la corsa prosegue con Terol imprendibile, le due Derbi-Tuenti di Vazquez ed Espargaro in lotta per la seconda posizione, seguono giù dal podio Folger, Rabat, Marquez e Kornfeil quando siamo giunti ad 1/3 di gara. La pista si asciuga quasi completamente, Zarco con le slick si sdoppia passando anche il leader Terol, perde terreno Marquez scavalcato da Kornfeil per la 6° posizione, l’unico confronto è per il 2° e 3° posto tra Espargaro, Vazquez e Rabat.

Proprio Tito è il più veloce, obbliga all’errore Vazquez che sbaglia a due giri dal termine. Vince così Terol, sul podio Espargaro e Rabat, straordinaria quarta posizione in rimonta di Jonas Folger che ha preceduto Jakub Kornfeil, Bradley Smith e Marc Marquez: campionato riaperto.

125cc World Championship 2010
Brno, Classifica Gara

01- Nico Terol – Bancaja Aspar Team – Aprilia RSA 125 – 19 giri in 43’49.303
02- Pol Espargaro – Tuenti Racing – Derbi RSA 125 – + 20.351
03- Tito Rabat – Blusens STX – Aprilia RSA 125 – + 20.555
04- Jonas Folger – Ongetta Team – Aprilia RSA 125 – + 29.529
05- Jakub Kornfeil – Racing Team Germany – Aprilia RSW 125 – + 29.914
06- Bradley Smith – Bancaja Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 29.986
07- Marc Marquez – Red Bull Ajo Motorsport – Derbi RSA 125 – + 31.405
08- Jasper Iwema – CBC Corse – Aprilia RSW 125 – + 32.973
09- Tomoyoshi Koyama – Racing Team Germany – Aprilia RSW 125 – + 41.842
10- Luis Salom – Stipa Molenaar Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 46.128
11- Adrian Martin – Aeroport de Castello Ajo – Aprilia RSA 125 – + 46.759
12- Alberto Moncayo – Andalucia Cajasol – Aprilia RSA 125 – + 47.630
13- Marcel Schrotter – Interwetten Honda 125 – Honda RS125R – + 50.657
14- Louis Rossi – CBC Corse – Aprilia RSW 125 – + 50.728
15- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia Sepang Int. Circuit – Aprilia RSW 125 – + 55.490
16- Sandro Cortese – Avant Mitsubishi Ajo – Derbi RSA 125 – + 1’00.902
17- Randy Krummenacher – Stipa Molenaar Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 1’02.374
18- Alessandro Tonucci – Junior GP Racing Team FMI – Aprilia RSW 125 – + 1’30.736
19- Johann Zarco – WTR San Marino Team – Aprilia RSW 125 – + 1’50.616
20- Sturla Fagerhaug – AirAsia Sepang Int. Circuit – Aprilia RSW 125 – + 1’53.811
21- Marco Ravaioli – Lambretta Reparto Corse – Lambretta 125 GP10 – + 1’54.419
22- Isaac Vinales – Lambretta Reparto Corse – Lambretta 125 GP10 – + 1’54.710
23- Luca Marconi – Ongetta Team – Aprilia RSW 125 – + 2’03.252

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy