Motomondiale 2018: impegno mondiale per Reale Avintia Racing con Rabat e Simeon (MotoGP) e Loi (Moto3)

Motomondiale 2018: impegno mondiale per Reale Avintia Racing con Rabat e Simeon (MotoGP) e Loi (Moto3)

Reale Avintia Racing si presenta a Madrid con una rinnovata coppia di piloti nella categoria regina, ora composta da Tito Rabat e dal rookie Xavier Simeon, e arriva in Moto3 con Livio Loi.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il team Reale Avintia Racing è pronto per affrontare un’intensa stagione 2018: doppio impegno Mondiale, vista la presenza in MotoGP con due Ducati (GP 2017 e 2016) affidate a Tito Rabat e Xavier Simeon, alla quale si aggiunge Livio Loi in sella ad una KTM e pronto per disputare al meglio il campionato Moto3. All’evento però hanno preso parte anche alcuni dei piloti più giovani, pronti a competere in altri campionati con i colori della Reale Avintia Academy: nel CEV Moto3 il team schiera Vincente Perez, Andrea Cavaliere, Andreas Perez e Barry Baltus, nel CEV Moto2 ci sarà Xavi Cardelus (chiamato anche a qualche wild card mondiale), mentre in European Talent Cup si punta su Carlos Tatay, Adrian Huertas e Iker Garcia.

Tito Rabat, in arrivo in Reale Avintia Racing dopo un biennio poco felice con Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, è apparso particolarmente emozionato e pronto per cominciare la stagione: “I test sono stati molto positivi, abbiamo dimostrato di avere un buon ritmo di gara. Tutto è cominciato nel migliore dei modi e sia io che la squadra abbiamo tanta voglia di andare in Qatar. L’obiettivo principale è quello di riuscire a mantenersi sempre tra i primi 10. Sia la moto che squadra ci sono e non credo sia particolarmente difficile raggiungere questo traguardo.”

Per Xavier Simeon si tratta della prima stagione nella categoria regina del Motomondiale dopo ben otto annate in Moto2 (la migliore è stata sicuramente il 2015, chiusosi con il 7° posto in classifica piloti grazie anche alla sua prima, e finora unica, vittoria mondiale): “Dopo tanti anni trascorsi in Moto2 non è così facile adattarsi allo stile della MotoGP, ma mi sono trovato meglio negli ultimi test. Comprendo sempre di più la moto, che secondo me ha un grande potenziale, e la squadra ha svolto un gran lavoro. Cercherò di dare il massimo in ogni occasione.”

Livio Loi è determinato a dare il meglio di sé in quella che sarà la sesta stagione nel campionato Moto3. Il giovane pilota belga ha appena concluso la sua annata migliore (un podio ed il 13° posto in classifica generale) ed è pronto a rimettersi in gioco in sella alla KTM del team Reale Avintia Moto3, con la quale ha concluso proprio ieri l’ultima sessione di test ufficiali: “A Jerez i test sono stati un po’ condizionati dal maltempo, ma ci stiamo adattando bene. Il lavoro svolto assieme alla squadra è stato molto importante, abbiamo raccolto molte informazioni ed ora siamo pronti per il Qatar.”

Foto: Reale Seguros

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy