Stefan Bradl: “Prima fila alla portata, peccato per il traffico”

Stefan Bradl: “Prima fila alla portata, peccato per il traffico”

Protagonista in casa, scatterà sesto al Sachsenring

Commenta per primo!

A mezz’ora dalla conclusione delle qualifiche ufficiali Stefan Bradl aveva “accarezzato” il sogno di scattare dalla pole in casa al Sachsenring nella classe regina. Per sua sfortuna il miglioramento delle condizioni della pista nei conclusivi 10 minuti lo ha costretto a ripiegare in una pur sempre positiva seconda fila, 6° accanto a Jorge Lorenzo, ma fiducioso di poter ben figurare domani in sella alla Honda RC213V del team LCR.

Non ci aspettavamo un turno di qualifiche bagnato anche oggi, ma alla fine ha piovuto molto: noi però ci siamo comportati molto bene anche sul bagnato“, spiega Stefan Bradl. “Abbiamo fatto un buon lavoro di messa a punto e per tutta la sessione siamo stati veloci e precisi: questo è un segno positivo. Grazie alle modifiche mi sono adattato facilmente e velocemente sul bagnato e giravo con un ritmo buonissimo.

Alla fine la pista ha iniziato ad asciugarsi e tutti hanno spinto per fare meglio compreso il sottoscritto. Purtroppo ho trovato qualche pilota più lento nel mio ultimo giro e la prima fila è sfumata. E’ un peccato ma possiamo essere contenti del lavoro che abbiamo fatto e del risultato.”

Va ricordato che al Sachsenring Stefan Bradl è salito sul podio in due distinte occasioni: nel 2008 in 125cc, lo scorso anno in Moto2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy