Stefan Bradl: “Buon giro, dobbiamo lavorare sulla costanza”

Stefan Bradl: “Buon giro, dobbiamo lavorare sulla costanza”

Bradl subito protagonista nelle prove a Laguna Seca

Commenta per primo!

Alla seconda presenza (terza contando un breve “test” con una Honda Fireblade stradale dello scorso anno) al Mazda Raceway di Laguna Seca, Stefan Bradl è ai vertici della graduatoria dei tempi. Quarto in casa al Sachsenring, il portacolori LCR Honda in 1’22″269 ha staccato il secondo riferimento cronometrico della giornata del venerdì ad un paio di decimi dall’ex rivale nella corsa al titolo della Moto2 Marc Marquez, con la prerogativa di trovar conferme domani in previsione delle qualifiche ufficiali.

Alla fine della seconda sessione di prove libere con gomma morbida, poco prima della bandiera rossa, sono riuscito ad ottenere un buon tempo sul giro“, spiega Stefan Bradl. “Penso che abbiamo preso la direzione giusta, anche se ci resta ancora qualcosa da migliorare, soprattutto per quanto concerne il feeling sul davanti in fase di staccata.

Questa mattina nelle prime libere non abbiamo sfigurato sul passo gara, ma abbiamo perso del tempo a girare con gomma dura in condizioni della pista non propriamente ottimale. Successivamente ci siamo concentrati in prove comparative tra le due moto con differenti misure del forcellone, con qualche spunto interessante.

Per domani cercheremo di proseguire su questa strada lavorando soprattutto nella ricerca di un miglior feeling all’anteriore, essenziale per far bene su questo tracciato“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy