Sepang Circuit “Soccorsi a Marco Simoncelli tempestivi”

Sepang Circuit “Soccorsi a Marco Simoncelli tempestivi”

La posizione del responsabile del circuito malese

Commenta per primo!

Da questa mattinata circola sul web un video in merito ai soccorsi non proprio esemplari da parte dei commissari di gara del Sepang International Circuit nei confronti di Marco Simoncelli. Il filmato, ripreso da uno spettatore, crediamo non necessita di ulteriori commenti. Non ci resta che riportare soltanto la posizione di Dato’ Mokhzani Mahathir, Chairman del Sepang International Circuit, espressa in un comunicato stampa qui tradotto in italiano.

A nome del Circuito di Sepang vorrei porgere le più sentite condoglianze alla famiglia di Simoncelli, ai membri della squadra, ai piloti ed a tutto il mondo della MotoGP. Con loro condividiamo lo shock ed il dolore per la tragica e straziante perdita di Marco Simoncelli, avvenuta il 23 ottobre del 2011.

Marco verrà ricordato come un pilota pieno di talento dalla spiccata personalità, che non ha mai mancato di mettere un sorriso sul viso della comunità motociclistica e dei suoi fan, grazie al suo gioioso carattere. Ma soprattutto, è stato un grande uomo ed un pilota destinato ad un grande futuro, sia in pista che fuori. La MotoGP ed il mondo delle corse non saranno gli stessi senza di lui.

SIC (Sepang International Circuit, anche per le seguenti, ndr) intende precisare che la decisione di cancellare la gara è stata presa dopo aver preso in considerazione la gravità dell’incidente. Tale scelta è avvenuta in accordo con Dorna Sports SL, società che detiene i diritti della MotoGP. SIC ha fatto i dovuti annunci pubblici, riguardanti la cancellazione della corsa ed il decesso di Marco, soltanto una volta ricevuta l’autorizzazione a farlo, con la priorità ai familiari di Marco di essere informati. Spero che i tifosi riescano a capire quale fosse la priorità in quel caso.

Il servizio del TG1 andato in onda oggi

SIC intende inoltre riaffermare che tutti i preparativi e le precauzioni sono state prese di modo da assicurare una gara sicura, in osservanza delle direttive FIM, AAM e Dorna. Purtroppo, la pericolosità intrinseca alla natura delle corse non permette agli organizzatori o ai gestori del circuito di dare una garanzia assoluta che nulla di grave possa accadere nel corso di una gara.

Il Sepang International Circuit è riconosciuto e considerato un tracciato progettato in modo da essere sicuro ed è amministrato da un personale esperto, sia dentro che fuori la pista, per una gestione professionale degli eventi. Lavoriamo con gli standard di sicurezza più elevati e continueremo con questo approccio per far sì che questi livelli siano presenti ad ogni gara tenuta sul nostro tracciato. Nella gara di domenica scorsa, il personale del circuito ha agito in modo tempestivo e personale per soccorrere Marco subito dopo l’accaduto. Nonostante tutto ciò che è stato fatto, lo staff medico non ha potuto invertire le cose data la gravità della sua situazione. A conseguenza di questa tragedia, lavoreremo spalla a spalla con FIM e Dorna per vedere se c’è la possibilità di migliorare ulteriormente la sicurezza dei piloti in gara.

Come Sepang International Circuit siamo onorati del fatto che Marco ci abbia potuto deliziare con le sue splendide abilità. Marco, riposa in pace. Ci mancherai. Addio Super Sic“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy