MotoGP: Valentino Rossi “Perdiamo troppo in poche curve”

MotoGP: Valentino Rossi “Perdiamo troppo in poche curve”

Chiude ai margini della top 10 il venerdì ad Indy

Commenta per primo!

Alla prima giornata in pista dopo l’annuncio del passaggio (ritorno) in Yamaha per il biennio 2013-2014, all’Indianapolis Motor Speedway Valentino Rossi ha concluso con la propria Ducati Desmosedici GP12 ai margini della top-10, decimo a oltre 1″6 dalla vetta. Non proprio una giornata da incorniciare per il 9 volte Campione del Mondo, come testimoniato nelle dichiarazioni al termine della seconda sessione di prove libere ad Indy.

Rispetto a questa mattina la pista è migliorata tantissimo“, spiega Valentino Rossi ai microfoni di Sport Mediaset nel corso della diretta televisiva su Italia 2. “Anche a inizio della seconda sessione abbiamo abbassato i nostri tempi di 2″, penso si andrà ancor più forte domani, ma non con la stessa differenza di oggi.

Per quanto ci riguarda, fino a metà del secondo turno non era andata male. Poco dopo abbiamo provato ad apportare una modifica per cercare di inserire meglio la moto in curva, ma non ha dato i risultati sperati: la situazione è migliorata di un pelino, ma non tanto.

Oggi ho girato sempre con la stessa gomma dura per oltre 20 giri, volevo vedere quanto scivolava. Per la gara sarà la gomma dura la scelta obbligata, con la morbida forse si va un pò più forte, ma non credo si riuscirà a portare a termine la corsa.

Purtroppo abbiamo tanti problemi, soprattutto ad uscire dalle curve lente. Gli altri piloti riescono ad usare meno elettronica e metter più potenza a terra, noi non ci riusciamo, anche per Nicky la situazione è simile. Continueremo a lavorare, anche perchè alla fine il secondo gruppo non è poi così lontano.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy