MotoGP: Valentino Rossi “Oggi mi sono proprio divertito!”

MotoGP: Valentino Rossi “Oggi mi sono proprio divertito!”

2° a Le Mans, miglior risultato di sempre con Ducati

Commenta per primo!

Ad un anno esatto dal primo podio con Ducati, Valentino Rossi centra a Le Mans il miglior risultato di sempre in sella alla MotoGP di Borgo Panigale, 2° sul traguardo riuscendo, proprio all’ultimo giro, a battere nel confronto diretto Casey Stoner. Un risultato da incorniciare per il 9 volte Campione del Mondo, come giustamente ha precisato nel corso della diretta televisiva su “Fuorigiri” in onda su Italia 1 al termine della gara riservata alla classe regina.

E’ sicuramente un risultato importantissimo, ma purtroppo non credo sia un grande passo avanti“, afferma Valentino Rossi. “E’ un bel risultato dopo che si arriva da gare difficili e con così tanti problemi: ci serviva proprio per la squadra, per i ragazzi della Ducati che lavorano sempre, per tutti noi. Oggi mi sono proprio divertito, è bello tornare là davanti a giocarmela. Sapevo di avere una chance speciale perchè la Desmosedici va forte sull’acqua: non volevo buttare via quest’occasione. Storicamente sul bagnato la Ducati va bene perchè sfrutta meglio il motore e c’è meno sottosterzo: sull’asciutto ci serve sempre qualche metro in più rispetto agli altri per “chiudere” la curva, sul bagnato questi problemi non ci sono.

Parlando della gara, Valentino ripercorre giro dopo giro l’andamento della contesa. “Al via ero dietro a Stoner e tenevo bene il suo passo, poi c’è stato un problema alla visiera del casco: si appannava, cercavo di aprirla, c’è voluto un pò per sistemare questa situazione. Quando ci sono riuscito ho avuto un gran passo, proprio quando la pista cominciava ad asciugarsi. Ho passato Dovizioso e Crutchlow, mi sono rifatto sotto nuovamente su Stoner e lì abbiamo fatto una bella lotta, come sempre d’altronde tra di noi.”

Soddisfatto di questo risultato, Rossi è comprensibilmente realista e spera in qualche soluzione nei test in programma settimana prossima al Mugello.

Purtroppo no, sull’asciutto non siamo a questo livello, adesso andiamo al Mugello sperando di rosicchiare ancora qualche decimo. Sarà un test importante perchè il nostro motore è “cattivo” e perdiamo troppo soprattutto nella gestione elettronica del propulsore. Ci saranno soltanto piccole modifiche, non risolveranno gran parte dei problemi, ma penso ci potranno aiutare per il futuro. Inoltre ci sarà qualcosa di nuovo anche a livello di ciclistica, speriamo i responsi saranno positivi perchè il nostro obiettivo realistico al momento è di avvicinare Dovizioso, Crutchlow e Bautista che non sono poi così lontani.

Di sicuro con questo risultato è “tornato” il “vero” Valentino. “Oggi ho avuto il merito di disputare una bellissima gara: quando sono in condizione e ho il passo ci provo sempre, specie negli ultimi giri perchè, se posso dire la mia, succede sempre qualcosa.. Con Stoner è stata una bellissima battaglia, sono contento quasi più di esser riuscito a stargli davanti che per il podio conquistato.

Infine non poteva mancare una domanda in ottica 2013. “Non ho parlato con Audi, ma parlo sempre con i responsabili Ducati. Il mio obiettivo è di cercar di esser competitivo con la Ducati anche sull’asciutto: per il futuro vedremo, c’è tempo, è ancora presto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy