MotoGP: Valentino Rossi “Non riesco a guidare bene”

MotoGP: Valentino Rossi “Non riesco a guidare bene”

Il dolore al dito ed una messa a punto problematica

Commenta per primo!

Sul tracciato dove ha regalato delle gare da antologia e dove la Ducati vince ininterrottamente dal 2007, Valentino Rossi inevitabilmente si aspettava qualcosa di più che navigare nelle retrovie a Phillip Island. Tredicesimo nella seconda sessione di prove libere a 1″4 dalla vetta (davanti soltanto alle Ducati di Capirossi, Abraham e Cudlin), il 9 volte Campione del Mondo non è ovviamente soddisfatto per questi risultati: una messa a punto problematica, l’abituale mancanza di feeling con l’anteriore ed il dolore al dito mignolo della mano sinistra infortunato a Motegi sono le cause di questa performance, per sua stessa ammissione, a dir poco deludente.

Oggi non è stata una giornata facile specialmente perché ci aspettavamo di andare meglio, come a Motegi due settimane fa, perché questa è una pista favorevole per la Ducati“, ricorda Valentino Rossi. “Siamo partiti con lo stesso set-up, con solo qualche piccolo aggiustamento della forcella ma le sensazioni non sono state le stesse.

Oggi non sono riuscito a guidare bene, in parte per il dolore al dito della mano sinistra, che mi ha dato più fastidio del previsto, ma soprattutto perché non ho feeling, non riesco a frenare e ad entrare forte in curva.

Domani interverremo con antidolorifici più forti per quanto riguarda la mano e dal punto di vista tecnico cercheremo una soluzione diversa per l’anteriore, per fare meglio della tredicesima posizione. Non stravolgeremo gli assetti, probabilmente muoveremo la posizione della ruota anteriore ma parliamo di piccole modifiche“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy