MotoGP: Valentino Rossi “Non cadevo due volte da una vita”

MotoGP: Valentino Rossi “Non cadevo due volte da una vita”

A terra nelle prove e qualifiche, soltanto 7° in griglia

di Redazione Corsedimoto

Due cadute in una stessa giornata, terza fila. Quasi… irriconoscibile Valentino Rossi a Indianapolis per un sabato da dimenticare: nelle prove della mattina una scivolata, il “bis” nelle qualifiche quando ha preso una buca alla curva numero 6 con il risultato di non poter migliorare il 7° tempo e vedendosi costretto a partire dalla terza fila.

Purtroppo nelle qualifiche sono caduto nel momento peggiore“, spiega Valentino Rossi. “Avevo appena montato la gomma morbida e stavo cercando di migliorare i miei tempi sul giro, ma purtroppo sono volato a terra prendendo la buca che è presente in quella curva. Non c’è stata la possibilità di risalire in sella e di provare a recuperare in classifica, ma è stata comunque una fortuna non aver perso più del 7° tempo. Due cadute in una stessa giornata non mi succedeva da una vita, non so, da metà anni ’90 forse, è passato tanto tempo…

Sebbene sia lontano come passo gara rispetto ad altri protagonisti (vedi Lorenzo e Pedrosa), nelle qualifiche prima della caduta Valentino è riuscito a migliorarsi rispetto al turno di prove difficile della mattina.

L’aspetto positivo è che non mi sono fatto male, ma anche nelle qualifiche siamo riusciti a risolvere i problemi delle prove della mattina e ho ritrovato un buon feeling. Penso che la gara sarà interessante perchè io, Stoner e Pedrosa non siamo in prima fila e ci sono altri piloti molto vicini con lo stesso passo… sarà divertente, speriamo per noi soprattutto!“, ha concluso Rossi che a Indianapolis vinse nel 2008.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy