MotoGP Valencia Qualifiche: strepitosa pole di Marquez

MotoGP Valencia Qualifiche: strepitosa pole di Marquez

Un problema frena Lorenzo, Rossi in seconda fila

Commenta per primo!

Se queste sono le premesse, domani si prospetta un giorno destinato a scrivere una pagina di storia del motociclismo. Il duello mondiale “Marc Marquez vs Jorge Lorenzo”, locandina dell’atto conclusivo della MotoGP 2013 al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, ha infiammato il decisivo “Q2” delle qualifiche ufficiali di sabato 9 novembre che ha proposto il fenomeno di Cervera e nuovo “craque” del motociclismo ancora una volta in pole position sfruttando una disavventura occorsa al rivale Lorenzo. Il più veloce nei primi tre turni di attività a Cheste, nel decisivo ultimo tentativo di “time attack” a poco più di 1 minuti dall’esposizione della bandiera a scacchi il capoclassifica di campionato ha fermato i cronometri su un esagerato, mostruoso 1’30″237, nuovo primato assoluto del Ricardo Tormo, conferma che il pensiero di accontentarsi non è proprio nelle corde del portacolori Repsol Honda.

L’ennesima perla di una fenomenale stagione d’esordio per il due volte Campione del Mondo tra 125cc e Moto2, giunto alla personale 37esima pole in carriera nel Motomondiale, la nona stagionale (1 su 2!) dopo Austin, Le Mans, Sachsenring, Indianapolis ed il poker tra Silverstone e Sepang passando per Misano e Aragon, sufficiente per regolare di 340/1000 Jorge Lorenzo “tradito” al suo secondo tentativo da un problema al motore della propria Yamaha M1. Il Campione del Mondo in carica, sotto di 13 punti in classifica, sarà pertanto costretto ad una vera impresa domani scattando dalla seconda casella, ma con un sensazionale passo-gara evidenziato nella mezz’ora di prove pre-qualifiche: 19 giri consecutivi con gomma di mescola dura sempre sotto l’1’32”, con due tornate spaccate al millesimo in 1’31″313.

Il pronostico per la gara resta pertanto incerto con Lorenzo il più costante (da “Martillo”) nel rendimento e Marquez deciso a chiuder la stagione in bellezza, proposito condiviso per Dani Pedrosa che completa il trio di testa con il terzo crono a 426/1000 dal proprio compagno di squadra lasciando una seconda fila tutta Yamaha a Valentino Rossi (4° a 0″683), Cal Crutchlow (5° a 0″876) e Bradley Smith (6° a 0″964). Dalla terza prenderanno il via Alvaro Bautista (scivolato nel finale), Stefan Bradl e Andrea Dovizioso, nono e primo Ducatista a scapito di Nicky Hayden e Andrea Iannone, qualificatosi per il “Q2” grazie alla “pole” nel “Q1” in 1’32″740 con soli 25 millesimi di vantaggio rispetto ad un ottimo Danilo Petrucci, poleman tra i rappresentanti dei “Claiming Rule Team” con la Ioda-Suter-BMW e dodicesimo assoluto in griglia.

Suo malgrado etromesso dalla “tagliola” di uno dei più combattuti “Q1” della stagione Hector Barbera, con la propria BQR-FTR Kawasaki fuori per l’inezia di 8/1000 a vantaggio del nostro Petrucci, svantaggio analogo (0″042) accusato dal bi-Campione del Mondo della classe CRT Aleix Espargaro, costretto a prender il via dalla quattordicesima casella affiancato da Claudio Corti (FTR Kawasaki del Forward Racing, meglio rispetto al compagno di squadra Colin Edwards 18°) e davanti ai Ducatisti Yonny Hernandez e Michele Pirro, entrambi scivolati nel corso della sessione sempre alla “Champi Herreros”. Completa il novero dei piloti italiani Luca Scassa, dodicesimo in questo suo ultimo gettone di presenza nella top class con la ART del Cardion AB Motoracing ereditata dall’infortunato Karel Abraham, destinatario di una Honda RCV1000R per il 2014. Domani, alle 14:00 in punto, il via della gara più attesa della stagione: 30 giri per decretare il vincitore del “duello mondiale” tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo.

MotoGP World Championship 2013
Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Qualifiche (Q2)

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’30.237
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.340
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.426
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.683
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.876
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.964
07- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.357
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.401
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.481
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.633
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.726
12- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.879 (CRT)

Classifica Q1

01- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – 1’32.740
02- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 0.025 (CRT)
03- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 0.033 (CRT)
04- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 0.067 (CRT)
05- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 0.221 (CRT)
06- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.226
07- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.226
08- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 0.463 (CRT)
09- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 0.588 (CRT)
10- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.129 (CRT)
11- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 1.278 (CRT)
12- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 1.373 (CRT)
13- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 2.065 (CRT)
14- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 2.163 (CRT)
15- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.253 (CRT)
16- Martin Bauer – Remus Racing Team – S&B Suter BMW – + 2.537 (CRT)

La Griglia di Partenza

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1
07- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13
10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13
11- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13
12- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
13- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
15- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
16- Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13
17- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13
18- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki (CRT)
19- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR (CRT)
20- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 (CRT)
21- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 (CRT)
22- Luca Scassa – Cardion AB Motoracing – ART GP13 (CRT)
23- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 (CRT)
24- Damian Cudlin – Paul Bird Motorsport – PBM 01 (CRT)
25- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW (CRT)
26- Martin Bauer – Remus Racing Team – S&B Suter BMW (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy