MotoGP: ufficiale, Mika Kallio lascia il Pramac Racing

MotoGP: ufficiale, Mika Kallio lascia il Pramac Racing

A Estoril e Valencia ci sarà Carlos Checa in sella

Commenta per primo!

Subito dopo la gara di Phillip Island il Pramac Racing Team ha annunciato che Mika Kallio non correrà con la Ducati Desmosedici GP10 nelle prossime due gare di Estoril e Valencia. Non si tratta di un “divorzio”, nè tantomeno di un “licenziamento”: il pilota finlandese ha chiesto alla squadra di concludere in anticipo la stagione per i ben noti problemi fisici (e personali).

Kallio, Rookie of the Year 2009, chiude così l’avventura in MotoGP dopo due stagioni, ben figurando lo scorso anno tanto da guadagnarsi tre gare da pilota ufficiale Ducati in sostituzione di Casey Stoner a Brno, Indianapolis e Misano Adriatico.

E’ dalla gara del Giappone che il dolore alla spalla sinistra, infortunata nella gara di Le Mans, è diventato troppo intenso“, spiega Mika Kallio. “Ne ho da subito parlato con il Team che ha compreso la mia situazione ed ha accettato che avrei provato a correre in Malesia e Australia per poi decidere se proseguire nelle ultime due gare. Purtroppo, nonostante la buona gara corsa oggi, il dolore limita le mie prestazioni e, insieme al Team, abbiamo preferito concludere oggi la nostra collaborazione.

E’ stata una scelta dura per me, ma in questo modo potrò ritrovare la condizione fisica ottimale e pensare nel miglior modo al mio futuro. Ci tengo molto a ringraziare Paolo Campinoti che è stato molto disponibile nel gestire questa situazione. Ringrazio inoltre tutto lo staff tecnico del Pramac Racing Team con cui mi sono trovato molto bene e li ricorderò sempre con grande affetto“.

Paolo Campinoti, titolare Pramac Racing Team, ha voluto esprimere pubblicamente la propria gratitudine per il lavoro svolto dall’ex protagonista di 125cc e 250cc.

Non vorrei mai trovarmi in queste situazioni, ma quando un pilota ti chiede di poter non correre perché non può dare il 100% per il Team, non puoi fare altro che prendere atto di questo gesto di sincerità e andargli incontro. Abbiamo accettato la sua richiesta e ci tengo, a nome del Pramac Racing Team e dei nostri partner, a ringraziare Mika e augurargli un futuro ricco di felicità e successi.

In questi due anni, Mika ha sempre dimostrato grande correttezza, dando sempre il massimo per i nostri colori e per questo lo considereremo anche in futuro parte della nostra famiglia. Al momento abbiamo in testa un possibile sostituto per le ultime due gare in Portogallo e Spagna, ma solo tra qualche giorno, quando avremo firmato il nostro accordo, potremo annunciarlo ufficialmente“.

Il sostituto di Mika Kallio per Estoril e Valencia sarà Carlos Checa, di ritorno in MotoGP (solo per queste due gare: nel 2011 resterà in Superbike con Ducati Althea) dopo aver disputato una positiva due-giorni di test al Mugello preparando al meglio per questo impegno, tanto da effettuare prove di partenza e sulla distanza di gara. Occupato il #7 da Hiroshi Aoyama correrà con il numero #71.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy