MotoGP: Test Sepang, Rossi all’attacco di Pedrosa e Lorenzo

MotoGP: Test Sepang, Rossi all’attacco di Pedrosa e Lorenzo

Ora è terzo a soltanto 1 decimo da Jorge Lorenzo

Commenta per primo!

Alla “pausa pranzo” della conclusiva giornata di Test della MotoGP al Sepang International Circuit è Dani Pedrosa a comandare la classifica con un giro da.. pole. Sceso in pista sin dalla primissima mattinata, con temperature più “fresche” al quarto passaggio sul traguardo ha fermato i cronometri sul 2’00″100, sotto la pole record 2012 di Jorge Lorenzo, a mezzo secondo dal primato assoluto della pista tuttora detenuto da Casey Stoner in 1’59″607. Con 3kg in più e con diverse novità da provare il vice-Campione del Mondo in carica riesce per il momento a spuntarla nel confronto diretto con l’iridato in carica Jorge Lorenzo, a sua volta autore al quarto giro di pista del miglior crono in 2’00″429, ma a 329/1000 dal connazionale e atteso rivale della stagione 2013. Duello tra Pedrosa e Lorenzo? Sì, ma Valentino Rossi è lì, all’ultima uscita in grado di migliorarsi quel tanto che basta per raggiungere l’obiettivo di giornata (il 2’00”) ed avvicinare di soli 113/1000 il proprio ritrovato compagno di squadra Lorenzo. Il “Dottore” attualmente si ritrova terzo in graduatoria a 4/10 dalla vetta a precedere Marc Marquez, scivolato poco prima di mezzogiorno all’altezza della curva 15, tornantino che immette sul rettilineo dei box dove si passa in fase di decelerazione da 320 a 75 km/h. Il nuovo “craque” del motociclismo ha perso l’anteriore della propria Honda RC213V “battezzando” così la sua prima caduta (senza conseguenze) da pilota della MotoGP, con la possibilità di rifarsi nelle restanti 3 ore e mezza di prove. Valentino Rossi avvicina Pedrosa e Lorenzo Scorrendo la classifica ben figura Cal Crutchlow, a suo solito molto veloce sul giro singolo tanto da viaggiare con la Yamaha M1 del Team Tech 3 a 6/10 dalla vetta, seguito nell’ordine da Stefan Bradl (LCR Honda), Alvaro Bautista (Gresini Honda) e, finalmente, le Ducati Desmosedici GP13 ufficiali di Nicky Hayden ed Andrea Dovizioso staccati rispettivamente di 2″084 e 2″245 dalla vetta, mentre in casa Pramac Ben Spies non scenderà in pista ed Andrea Iannone contiene a 2″7 (con incoraggianti progressi) lo svantaggio dalla vetta. Tra le CRT consueto e prevedibile strapotere delle ART-Aprilia del team Aspar affidate ad Aleix Espargaro (a soli 2″5 dalla “pole” di Pedrosa) e Randy De Puniet, convincono i nostri Claudio Corti (meglio del proprio team-mate Colin Edwards) e Danilo Petrucci, quest’ultimo sceso in pista soltanto nella tarda mattinata per lasciar l’unica Ioda-Suter-BMW al compagno di squadra Lukas Pesek. Alle 18:00 locali, le 11:00 italiane, chiusura delle attività a Sepang. MotoGP World Championship 2013 Test Sepang, Classifica 3° Giorno (Ore 14:30) 01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’00.100 (44 giri) 02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.329 (37 giri) 03- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.442 (44 giri) 04- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.536 (33 giri) 05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.634 (33 giri) 06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.903 (43 giri) 07- Alvaro Bautista – Go & Fun Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.402 (34 giri) 08- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.084 (32 giri) 09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.245 (29 giri) 10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.456 (34 giri) 11- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.516 (21 giri) 12- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.528 (38 giri) 13- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.764 (23 giri) 14- Kousuke Akiyoshi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 2.982 (28 giri) 15- Wataru Yoshikawa – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 4.037 (18 giri) 16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 4.051 (24 giri) 17- Takumi Takahashi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 4.188 (46 giri) 18- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.503 (27 giri) 19- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.810 (26 giri) 20- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 4.871 (43 giri) 21- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 5.007 (22 giri) 22- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.164 (18 giri) 23- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 5.205 (35 giri) 24- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.221 (40 giri) 25- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 5.480 (32 giri) 26- Bryan Staring – Go & Fun Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 6.381 (22 giri) 27- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 6.541 (29 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy