MotoGP: Test Sepang 2, Marc Marquez chiude in testa

MotoGP: Test Sepang 2, Marc Marquez chiude in testa

Al comando del Day 3, domani i Test Michelin

di Redazione Corsedimoto

Sempre Marc Marquez. La terza giornata di Test della MotoGP al Sepang International Circuit, l’ultima in ‘configurazione 2015’ (domani spazio ai collaudi delle specifiche Michelin per l’anno venturo), va in archivio con il bi-Campione del Mondo in carica nuovamente davanti a tutti grazie al crono di 1’59″113 conseguito nella primissima mattinata per poi, nel tardo pomeriggio, dar vita ad una simulazione-gara con responsi incoraggianti. Lo scorso 6 febbraio autore di un impressionante 1’58″867, il Fenomeno di Cervera ha avvicinato di 248 millesimi questo riferimento per poi, nell’arco della giornata, confermarsi ad alti livelli anche in termini di costanza di rendimento, con un ‘passo’ sul 2’00” alto nei vari ‘run’ e qualche spunto interessante nella simulazione inizia con temperature ‘bollenti’ che ha sfiorato i 60° di T° dell’asfalto.

Marquez resta pertanto il riferimento della top class lasciando a 322 millesimi un Jorge Lorenzo a sua volta convincente sul passo, a sua volta avventuratosi in un ‘long run’ nel pieno delle elevate temperature malesi collocandosi tuttavia alle spalle del portacolori Repsol Honda, ma davanti a tanti attesi protagonisti della MotoGP. Nel computo dei sette piloti scesi sotto il muro del 2’00” c’è spazio anche per un positivo Cal Crutchlow, con la RC213V Factory del team LCR Honda in 1’59″658 terzo assoluto a precedere Andrea Iannone, quarto con una Ducati Desmosedici GP15 che sembra esser nata bene collocandosi anche in decima piazza con Andrea Dovizioso. Davanti al forlivese chiude quinto in 1’59″833 (ma dal ‘passo’ oggi non propriamente esaltante) Valentino Rossi, seguito nell’ordine da un convincente Bradley Smith, Dani Pedrosa (sceso sotto il 2’00” nei 15 minuti conclusivi di attività dopo aver impressionato a Sepang-1) ed Hector Barbera che porta la Ducati Desmosedici GP14 in configurazione ‘Open’ dell’Avintia Racing addirittura in ottava posizione assoluta e primo della propria categoria d’appartenenza.

Nei 10 non manca nemmeno la Suzuki grazie ad un Aleix Espargaro in gran spolvero in questa tre-giorni di Test, non altrettanto suo fratello Pol che paga una scivolata (medesima sventura occorsa a Stefan Bradl) ritrovandosi 11° davanti a Danilo Petrucci (su GP14 Pramac), il rientrante Yonny Hernandez (GP14.2) e l’altra Suzuki GSX-RR condotta dall’ex iridato Moto3 e ‘Rookie’ Maverick Vinales. In qualità di Tester Ducati Corse Michele Pirro è invece 18° davanti ad Alvaro Bautista, in coda al gruppo oltre al sammarinese Alex De Angelis (25° su ART Iodaracing) la seconda Aprilia RS-GP condotta da Marco Melandri rimasto nuovamente oltre i 4″ dalla vetta.

MotoGP™ World Championship 2015
Test Sepang 2, Classifica Day 3

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’59.115 (73 giri)
02- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.322 (55 giri)
03- Cal Crutchlow – CWM LCR Honda – Honda RC213V – + 0.543 (57 giri)
04- Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.607 (59 giri)
05- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.718 (59 giri)
06- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.768 (41 giri)
07- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.797 (51 giri)
08- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.129 (52 giri)
09- Aleix Espargaro – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 1.160 (50 giri)
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 1.353 (43 giri)
11- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.375 (36 giri)
12- Danilo Petrucci – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.441 (56 giri)
13- Yonny Hernandez – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.488 (56 giri)
14- Maverick Vinales – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 1.489 (54 giri)
15- Stefan Bradl – Forward Racing Team – Forward Yamaha – + 1.570 (45 giri)
16- Scott Redding – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.580 (57 giri)
17- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 1.698 (49 giri)
18- Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP15 – + 1.760 (49 giri)
19- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 2.195 (58 giri)
20- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.372 (37 giri)
21- Karel Abraham – AB Motoracing – Honda RC213V-RS – + 2.421 (30 giri)
22- Jack Miller – CWM LCR Honda – Honda RC213V-RS – + 2.478 (40 giri)
23- Eugene Laverty – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 2.700 (61 giri)
24- Loris Baz – Forward Racing Team – Forward Yamaha – + 3.472 (47 giri)
25- Alex De Angelis – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 4.185 (52 giri)
26- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Test Team – Yamaha YZR M1 – + 4.333 (39 giri)
27- Marco Melandri – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 4.454 (48 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy