MotoGP: Test Sepang 1, Marquez allo scadere precede Rossi

MotoGP: Test Sepang 1, Marquez allo scadere precede Rossi

A 5 minuti dal termine si porta al comando

di Redazione Corsedimoto

Sembrava conclusa la pratica per Valentino Rossi. Dalle 12:40 in poi sempre al comando della graduatoria dei tempi in 2’00″380, avvicinato soltanto nel pomeriggio di 141 millesimi dal proprio compagno di squadra Jorge Lorenzo. Tutto sembrava portare verso una prima ‘pole’ dell’anno nuovo per il ‘Dottore’, ma a 5 minuti dal termine dell’inaugurale giornata di Test della MotoGP al Sepang International Circuit è arrivata, immancabile, attesa, la ‘zampata’ di Marc Marquez. Per tutto l’arco del Day 1 in quinta piazza con tanti ingressi in corsia-box provando le due differenti versioni di RC213V ‘Factory Spec.’ a disposizione, allo scadere il bi-Campione del Mondo in carica ha trovato il guizzo giusto per fermare i cronometri sul 2’00″262 conseguito al penultimo (62esimo) giro completato, esattamente 118 millesimi meglio rispetto a Valentino Rossi.

In un modo o nell’altro, il Fenomeno di Cervera trova sempre il modo di collocarsi davanti a tutti, nello specifico a precedere le due Yamaha YZR-M1 ufficiali condotte dal già menzionato Rossi (a 0″118) e Jorge Lorenzo (a 0″259 in 2’00″521), entrambi con un passo rimarchevole per tutto l’arco della giornata con diverse tornante sotto il muro del 2’01”. Su questi riferimenti in termini di time attack si è collocato anche Andrea Dovizioso con l’inedita Ducati Desmosedici GP14.3 (telaio rivisto aspettando la GP15 per i Test di Sepang-2), quinto in 2’00″617 apparentemente con l’ausilio della gomma più soffice a disposizione, seguito da Dani Pedrosa scivolato senza conseguenze proprio in contemporanea al best-lap conseguito dal proprio compagno di squadra Marquez.

Sotto il 2’01” c’è spazio anche per Pol Espargaro, a sua volta finito a terra all’avvio delle prove, meglio rispetto ad Andrea Iannone (Ducati GP14.3) e Stefan Bradl salito fino all’ottava piazza nell’ultim’ora di attività con la Forward Yamaha ‘Open’, sospensioni Ohlins, telaio Yamaha M1 2014 e la Bridgestone più morbida del lotto. L’ex iridato Moto2 tiene testa ad un terzetto ‘All British’ e ‘Factory’ formato da Bradley Smith (Yamaha Tech 3), Cal Crutchlow (LCR Honda) e Scott Redding (Marc VDS Honda) davanti ai nostri Michele Pirro (con le GP14.2 ereditate dall’infortunato Yonny Hernandez) e Danilo Petrucci (Ducati GP14 del Pramac Racing) più due novità 2015: la Suzuki GSX-RR con Aleix Espargaro e la Aprilia RS-GP15 ufficiale affidata ad Alvaro Bautista.

Per quanto concerne la casa di Noale, Marco Melandri è 26° accusando un gap di 4″2 dalla vetta con 42 tornate all’attivo ritrovandosi tra Loris Baz (Forward Yamaha) e Alex De Angelis (su ART GP14 ‘Open’ del team Ioda), nella top-20 i due ‘Rookie’ più attesi: Jack Miller (19° a 2″5 da Marquez con la Honda RC213V-RS ‘Open’ del team LCR) e Maverick Vinales, 20° con la seconda Suzuki GSX-RR ufficiale. Domani, alle 10:00 locali, la seconda giornata di test a Sepang.

MotoGP™ World Championship 2015
Test Sepang 1, Classifica Day 1

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’00.262 (63 giri)
02- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.118 (57 giri)
03- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.259 (55 giri)
04- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.3 – + 0.355 (41 giri)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.483 (45 giri)
06- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.668 (55 giri)
07- Andrea Iannone – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.3 – + 1.162 (59 giri)
08- Stefan Bradl – Forward Racing – Forward Yamaha – + 1.294 (58 giri)
09- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.445 (52 giri)
10- Cal Crutchlow – CWM LCR Honda – Honda RC213V – + 1.451 (61 giri)
11- Scott Redding – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.655 (63 giri)
12- Michele Pirro – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.689 (54 giri)
13- Danilo Petrucci – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.874 (50 giri)
14- Aleix Espargaro – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 1.963 (46 giri)
15- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP15 – + 2.023 (50 giri)
16- Hiroshi Aoyama – HRC Test Team – Honda RC213V – + 2.298 (69 giri)
17- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 2.437 (46 giri)
18- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.438 (55 giri)
19- Jack Miller – CWM LCR Honda – Honda RC213V-RS – + 2.545 (59 giri)
20- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.830 (47 giri)
21- Maverick Vinales – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 2.902 (69 giri)
22- Eugene Laverty – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 3.033 (47 giri)
23- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 3.616 (58 giri)
24- Karel Abraham – AB Motoracing – Honda RC213V-RS – + 3.617 (46 giri)
25- Loris Baz – Forward Racing – Forward Yamaha – + 3.901 (66 giri)
26- Marco Melandri – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP15 – + 4.240 (42 giri)
27- Alex De Angelis – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 4.411 (46 giri)
28- Takumi Takahashi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 4.457 (77 giri)
29- Takuya Tsuda – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 5.216 (18 giri)
30- Michael Laverty – Aprilia Test Team – Aprilia RS-GP15 – + 5.928 (28 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy