MotoGP: Test Sepang 1° Giorno, Pedrosa, Lorenzo, Marquez, Rossi

MotoGP: Test Sepang 1° Giorno, Pedrosa, Lorenzo, Marquez, Rossi

Finale da “qualifica” per la prima giornata di test

Commenta per primo!

Come inizio, non c’è male. Le premesse per una stagione 2013 della MotoGP avvincente, combattuta ed aperta ad ogni pronostico sono state sincerate dall’inaugurale giornata di test a Sepang: i nuovi “Fantastici 4” subito nelle prime quattro posizioni con il terzetto formato nell’ordine da Pedrosa, Lorenzo e Marquez racchiuso addirittura nell’inezia di 44 (!!) millesimi. Scesi in pista sin dal semaforo verde della mattinata (la pioggia, annunciata, non ha disturbato le attività in Malesia), gli attesi protagonisti della classe regina si sono confrontati come fosse un turno di qualifiche ufficiali. Con il primato di Casey Stoner del 2 febbraio 2012 in 1’59″607 che resta tuttora inavvicinabile, proprio sul finale Dani Pedrosa in 2’01″157 ha staccato il miglior riferimento cronometrico della giornata lasciando a 8 miseri millesimi il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo, a 0″044 il suo nuovo, ingombrante compagno di squadra Marc Marquez, tralasciando i test di Valencia del novembre scorso al primo confronto diretto con i suoi nuovi rivali della top class. Insomma, ci sono tutti gli elementi per una stagione imperdibile, a maggior ragione ritrovando Valentino Rossi nelle posizioni di vertice. Leader della mattinata prima della consueta “pausa pranzo”, alla prima presa di contatto con la Yamaha YZR M1 1000cc in condizioni climatiche ottimali ha staccato il quarto riferimento cronometrico della giornata a 4/10 e spiccioli dalla vetta, concludendo le prove in anticipo rispetto agli avversari. motogp_test_sepang_day1_2013_2 Per il 9 volte Campione del Mondo tutto rimandato a domani, altrettanto per una vasta schiera di potenziali “outsider” di lusso: Stefan Bradl, supportato ufficialmente dalla HRC e schierato dal team LCR di Lucio Cecchinello, chiude con il 5° crono a 6/10 da Pedrosa lasciandosi alle spalle Cal Crutchlow (Yamaha Tech 3) ed Alvaro Bautista (Honda Gresini), l’ultimo con un distacco inferiore al 1″. Salgono a 2 invece i secondi da recuperare per le Ducati, con la Desmosedici GP13 di Nicky Hayden decima in graduatoria a 2″179, preceduto anche dai tester di Yamaha Katsuyuki Nakasuga (“eroe” di Valencia 2012, 2° assoluto) e Honda Kousuke Akiyoshi (vincitore della 8 ore di Suzuka lo scorso anno). Chiude tredicesimo a 2″378 dalla vetta invece Andrea Dovizioso, al primo effettivo test con la Ducati, mentre i piloti Pramac Andrea Iannone e Ben Spies (all’esordio con Ducati) sono rispettivamente in 16esima e 17esima posizione ad oltre 3″ dalla vetta preceduti dalle ART-Aprilia CRT del team Aspar di Aleix Espargaro e Randy De Puniet. Per completare il novero dei piloti italiani, Danilo Petrucci è sceso in pista soltanto nel pomeriggio lasciando nella mattinata l’unica Ioda-Suter-BMW al compagno di squadra Lukas Pesek, mentre Claudio Corti prosegue l’apprendistato con la FTR Kawasaki CRT del Foward Racing staccando un best time personale in 2’06″426 a precedere Michael Laverty (ART), Lukas Pesek (Ioda Suter BMW), Bryan Staring (FTR Honda del Team Gresini) ed il suo compagno di squadra Colin Edwards. Domani seconda giornata di prove a partire dalle 10:00 locali, le 3:00 italiane. MotoGP World Championship 2013 Test Sepang, Classifica 1° Giorno 01- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 2’01.157 (49 giri) 02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.008 (58 giri) 03- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.044 (62 giri) 04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.427 (56 giri) 05- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.632 (59 giri) 06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.724 (64 giri) 07- Alvaro Bautista – Go & Fun Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.824 (59 giri) 08- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 1.811 (58 giri) 09- Kousuke Akiyoshi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 1.815 (69 giri) 10- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.179 (62 giri) 11- Wataru Yoshikawa – Yamaha Test Team – Yamaha YZR M1 – + 2.299 (46 giri) 12- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.303 (56 giri) 13- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.378 (48 giri) 14- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.625 (58 giri) 15- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 3.126 (56 giri) 16- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 3.343 (57 giri) 17- Ben Spies – Ignite Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 3.929 (21 giri) 18- Takumi Takahashi – HRC Test Team – Honda RC213V – + 3.997 (70 giri) 19- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.312 (41 giri) 20- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.499 (50 giri) 21- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 4.537 (54 giri) 22- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.596 (29 giri) 23- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.762 (48 giri) 24- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 5.269 (38 giri) 25- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 5.350 (43 giri) 26- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.858 (46 giri) 27- Bryan Staring – Go & Fun Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 5.887 (41 giri) 28- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 7.049 (25 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy