MotoGP: Stefan Bradl convince all’esordio con LCR Honda

MotoGP: Stefan Bradl convince all’esordio con LCR Honda

Buoni tempi, adesso il team aspetta novità per il 2012

Commenta per primo!

Ha girato più forte del suo predecessore nell’albo d’oro del mondiale Moto2 Toni Elias con la stessa moto e team, per una manciata di decimi ha soffiato il primato tra le 800cc in pista all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Un esordio in MotoGP niente male per il Campione del Mondo Moto2 in carica Stefan Bradl, a suo agio in sella alla RC212V del team LCR Honda, aspettando buone nuove sul proprio futuro.

Con 123 giri a referto nei due giorni di prove il giovane pilota tedesco è riuscito a ben figurare con la MotoGP, trovando un discreto feeling con la 800cc staccando un significativo 1’34″142 nella conclusiva giornata di test a Valencia.

Prima di tutto ringrazio la Honda e il Team LCR per questa grandiosa opportunità“, commenta Stefan Bradl. “Mi sono divertito molto e la professionalità della squadra di Lucio mi ha impressionato: abbiamo fatto un ottimo lavoro insieme e con i tecnici abbiamo “esplorato” il potenziale di questa moto. Questa esperienza mi ha insegnato molto e sono davvero grato a tutti per il loro supporto“.

Lucio Cecchinello, team principal di LCR Honda, spera al più presto di trovare l’accordo con sponsor e pilota per programmare un 2012 al vertice con la nuova RC213V 1000cc.

Con Stefan abbiamo concluso due giorni di test molto positivi. Sono rimasto impressionato dalla sua professionalità e dal suo modo di capire la moto: il feedback tecnico che ci ha dato mi ha piacevolmente sorpreso. Ora riprenderemo le consultazioni con i nostri sponsor e la Honda per definire nelle prossime ore il nostro programma 2012“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy