MotoGP Sepang Prove 2: Jorge Lorenzo dopo il diluvio

MotoGP Sepang Prove 2: Jorge Lorenzo dopo il diluvio

Pista umida, Lorenzo davanti a Marquez e Pedrosa

Commenta per primo!

In una sessione iniziata in ritardo e successivamente sospesa per qualche minuto complice l’ormai tradizionale acquazzone che ha fatto la sua comparsata al Sepang International Circuit, la FP2 della MotoGP sul tracciato malese con la pista che andava man mano asciugandosi (ma non abbastanza per abbozzare la scelta delle slick) ha proposto in cima alla graduatoria dei tempi Jorge Lorenzo. Tra i più attivi nell’arco della sessione, il quattro volte Campione del Mondo in 2’14″503 ha preceduto la coppia Repsol Honda formata da Marc Marquez e Dani Pedrosa, rispettivamente secondo e terzo a 0″242 a 1″079.

Una graduatoria comprensibilmente poco indicativa sui valori in campo e parzialmente rivoluzionata dalle condizioni del tracciato, Andrea Dovizioso con il quarto crono si colloca davanti alle ‘Open’ di Aleix Espargaro (Forward Yamaha) ed Hector Barbera (Ducati Desmosedici GP14 Avintia) mentre Valentino Rossi, con 15 giri all’attivo perlopiù su pista bagnata, figura quindicesimo.

Nel finale di FP2 una caduta dal tornantino ha sfortunatamente proiettato a terra Andrea Iannone, al centro medico per tutti gli accertamenti del caso mostrandosi dolorante alla spalla sinistra.

MotoGP™ World Championship 2015
Sepang International Circuit, Classifica Prove Libere 2

01- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – 2’14.503 (Factory)
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.242 (Factory)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.079 (Factory)
04- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.728 (Factory) *
05- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 1.871 (Open)
06- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.190 (Open)
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 2.203 (Factory)
08- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 2.290 (Factory) *
09- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 2.365 (Open)
10- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.403 (Factory) *
11- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 2.756 (Open)
12- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.881 (Factory) *
13- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 2.908 (Open)
14- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 2.931 (Factory)
15- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 3.519 (Factory)
16- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 3.540 (Factory)
17- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 4.041 (Factory)
18- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 4.159 (Open)
19- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 4.648 (Open)
20- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 4.798 (Open)
21- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 5.223 (Open)
22- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 6.222 (Open)
23- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 6.278 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy