MotoGP: salta il Gran Premio d’Argentina, ecco perchè

MotoGP: salta il Gran Premio d’Argentina, ecco perchè

Posticipato il tutto alla stagione 2014

Commenta per primo!

Il Gran Premio d’Argentina della MotoGP all’Autodromo Termas de Rio Hondo, tracciato sorto nel 2007 nei pressi del lago Rio Hondo, non si farà. Nel 2013, almeno, lasciando una porta aperta per la stagione 2014. Questa la decisione ufficiale e definitiva da parte del promoter Dorna Sports, “obbligata” a seguito delle rinomate vicende legate a Repsol e YPF in Argentina. Nella giornata odierna è stata sancita questa esclusione dal calendario 2013, così motivata.

Il Gran Premio de la República Argentina, previsto per l’inizio del prossimo Campionato presso il circuito de Termas de Rio Hondo, non è stato incluso nel calendario 2013. Il 20 giugno 2012, il Governo spagnolo raccomandò i team e i piloti sponsorizzati da Repsol di non presenziare a tale appuntamento per questioni di sicurezza. Per questo motivo la celebrazione di tale GP era rimasta in sospeso.

La data limite di Dorna Sports, titolare dei diritti commerciali del Campionato del Mondo MotoGP, per proporre alla FIM il Calendario ufficiale 2013 era prevista lo scorso 18 novembre. Il 20 novembre il Governo spagnolo ha informato via email Dorna Sports sulla rimozione dell’avviso a non presenziare, ma per tale data già non era possibile includere nessun nuovo GP.

Nonostante ciò, Dorna Sports assicura l’interesse per introdurre il Gran Premio de la República Argentina nel Calendario 2014 e negli anni successivi per l’approvazione della FIM, sempre che il circuito sia omologato secondo gli standard di sicurezza (cosa che dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2013).

Dorna Sports reconoce gli sforzi del promotor del Gran Premio de la República Argentina sia a livello di lavori, sia a livello di attività preliminari“.

Nei giorni scorsi i delegati di Dorna Sports e FIM, nello specifico Javier Alonso (Dorna) e Claude Denis (responsabile della sicurezza FIM) si erano presentati all’Autodromo Termas de Rio Hondo per la consueta procedura d’omologazione dell’impianto. L’accordo tra Dorna Sports, la provincia di Santiago del Estero e l’impresa OSD era stato siglato nel settembre Parigi con la presenza di Cristina Fernandez de Kirchner, Presidente dell’Argentina che ha dato il proprio benestare al progetto triennale (2013-2015) per riportare, a distanza di 15 anni, il Motomondiale in Argentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy