MotoGP: prove a Phillip Island posticipate per il maltempo

MotoGP: prove a Phillip Island posticipate per il maltempo

Rinviato il via della 125cc, freddo, vento e pioggia

Commenta per primo!

Il paddock del Motomondiale trove condizioni… gelide nel venerdì di prove a Phillip Island. Temperature atmosferiche intorno ai 10°, pioggia nella primissima mattinata, vento ed una situazione impossibile per girare all’altezza della curva 11, tanto da costringere la direzione gara a posticipare il via delle prove di un’ora.

Alle 13:30 locali, le 04:30 italiane, saranno comunicati ulteriori aggiornamenti riguardanti il via delle prove posticipato a questo punto di almeno un’ora.

In questo momento i commissari stanno lavorando nel tratto dall’uscita del tornantino “MG” alla “Swan Corner” (sostanzialmente l’ultimo curvone che immette sul rettilineo del traguardo), dove del fango è stato portato in pista da un “rigagnolo” d’acqua dal cordolo di contenimento.

L’unica comunicazione della direzione gara riguarda il posticipo di tutto il programma, da definire dalle 13:30 locali in poi, anche se le situazioni sono poco indicative in vista di domenica dove è previsto bel tempo.

Va detto che in mattinata hanno girato senza problemi i campionati nazionali australiani, con Jamie Stauffer in pole nell’Australian Superbike su Ducati davanti al rientrante campione 2009 Josh Waters, Glenn Allerton e Shannon Johnson.

Tradito dalle condizioni atmosferiche l’esperto Shawn Giles, pilota Suzuki Australia, caduto rimediando la frattura della clavicola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy