MotoGP: “Professor” Dani Pedrosa in Indonesia

MotoGP: “Professor” Dani Pedrosa in Indonesia

Presente all’Honda Racing School a Sentul

Commenta per primo!

Non è da tutti ritrovarsi come istruttore di guida un tre volte campione del mondo. E’ successo a 16 giovanissimi (da 11 a 15 anni) promettenti piloti indonesiani, “svezzati” dalla Honda Racing School a Sentul con la benedizione di Dani Pedrosa, presente per il lancio di questa iniziativa trascorrendo due giorni in Indonesia. Reduce dalla sfortunata prova di Laguna Seca, Pedrosa si è dedicato a questo progetto voluto fortemente dalla Honda: l’Indonesia rappresenta un mercato importante così come trovare un giovane pilota da portare, in un prossimo futuro, anche nel mondiale. “E’ stata una bella esperienza“, ha detto Dani Pedrosa salito in sella anche ad una Honda Blade 110cc contraddistinta dai colori Repsol ed il #26. “Ho cercato di dare dei suggerimenti a questi ragazzi come quello di seguire l’istinto e la passione. Un programma del genere è senza dubbio positivo per iniziare, mi ricorda quanto capitato a me in passato“, riferendosi ovviamente alla Movistar Cup promessa da Alberto Puig. A seguire i giovani piloti indonesiani c’è Noboru Ueda, protagonista della 125cc sul finire degli anni ’90, assistiti al meglio per muovere i primi passi nel motociclismo. Quanto a Dani Pedrosa è tornato in Svizzera dove risiede, per ricaricare le batterie in vista di Brno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy