MotoGP: primo test Honda 1000cc, il commento di Stoner

MotoGP: primo test Honda 1000cc, il commento di Stoner

Stoner scopre il prototipo Honda 1000cc a Jerez

Commenta per primo!

Il vincitore dell’ultima gara MotoGP disputata a Le Mans, Casey Stoner, è sceso in pista nella giornata odierna in sella al prototipo 1000cc Honda 2012, sul tracciato di Jerez. Il pilota australiano ha compiuto 50 giri di pista, utilizzando le gomme Bridgestone standard di quest’anno e compiendo qualche tornata di valutazione con le coperture prototipo per la prossima stagione. Casey si è detto soddisfatto del test, e le sue indicazioni sono in gran parte coincise con quelle del tester Shinichi Itoh, che ha compiuto in prima mattinata uno shakedown per poi lasciare spazio al campione 2007 MotoGP. “Tutto è andato molto bene”, afferma Casey Stoner, “molto positivamente. E’ davvero bello poter guidare di nuovo la 1000cc, sentire la sua potenza e il motore. Mi sono divertito molto, ho apprezzato questo primo giorno perché tutte le cose che abbiamo provato son sembrate funzionare, quindi niente di cui lamentarsi. La delusione più grande è rappresentata dal fatto che Dani non è qui per provare, visto che lui è importante per lo sviluppo di questa moto. Spero che presto HRC sarà in grado di ottenere anche le sue indicazioni, abbiamo bisogno di più dati possibili, di modo da essere pronti per la prossima stagione. Non ci siamo concentrati su qualcosa in particolare oggi, abbiamo solamente tentato di capire il comportamento della moto, le reazioni in frenata e cose così, visti e considerati alcuni problemi che abbiamo sulla 800cc al momento. Il punto di frenata sembra più forte, la stabilità all’anteriore nell’ingresso di curva pare molto buono, e ovviamente volevamo capire com’è il rilascio di potenza ed è davvero liscio, quindi nessun problema. In generale, non abbiamo cambiato molto dal set-up che abbiamo ora sulla 800cc, e le sensazioni sono molto simili, ed è una buona cosa”. In attesa del ritorno di Dani Pedrosa, indisponibile a causa dell’infortunio rimediato nello scorso GP francese (Dovizioso non può provare in quanto non è attualmente sotto contratto per il prossimo anno), HRC sta valutando, anche in base alle previsioni meteo, se proseguire col test anche nella giornata di domani. Il numero totale di giorni, a disposizione dei team ufficiali per poter provare i prototipi con in sella i piloti titolari, è di otto. “Penso che abbiamo disputato una buona giornata di test” afferma Shuhei Nakamoto, vice presidente HRC, “la moto si è comportata bene come da aspettative, senza alcun problema specifico. Ovviamente, questo è soltanto il primo giorno quindi avremo bisogno di migliorare, ma abbiamo testato diverse componenti e tutto è andato bene. Casey è contento del motore più potente, la guidabilità era buona e dobbiamo migliorare sul lato del telaio. Sfortunatamente, Dani (Pedrosa) non è qui e sarebbe stato molto meglio avere indicazioni da entrambi i piloti. I commenti di Casey sono molto simili a quelli ricevuti da , e questo è buono. Speriamo di poter ottenere presto le impressioni di Dani, per poter continuare nello sviluppo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy