MotoGP Phillip Island Warm Up: sempre Stoner, volo per Lorenzo

MotoGP Phillip Island Warm Up: sempre Stoner, volo per Lorenzo

Niente di grave per “Porufera”, ma brutta botta nel finale

Commenta per primo!

Destini opposti per i due assoluto protagonisti della MotoGP a poche ore dal via della gara se non decisiva, quasi certamente determinante per l’andamento della stagione 2011. Casey Stoner, dominatore di tutti i turni di attività del Gran Premio d’Australia, si è riconfermato anche nei 20 minuti di Warm Up pre-gara in 1’31″261, impossibilitato a scendere sotto il muro dell’1’31” per le condizioni non propriamente ottimali dell’asfalto e ambientali con soltanto 13° ed un forte vento a disturbare l’operato dei piloti.

Con Stoner quasi inavvicinabile, Jorge Lorenzo le ha provate tutte per riuscirci quantomeno nel Warm Up: sotto al T1, sotto anche al T2, in ritardo di 8 centesimi al T3, Lorenzo in uscita dalla curva 11 che immette sulla velocissima “Swan Corner” ha perso il controllo della propria imbizzarrita Yamaha M1, forse tradito da un avvallamento presente in quel tratto. Brutto ruzzolone, violento colpo del capo e della mano sinistra: un imprevisto che proprio non ci voleva.

Se Lorenzo resta comunque 2° in classifica a soli 50 millesimi da Stoner (e questa è già una notizia), nelle posizioni che contano si rivede Dani Pedrosa 3° a mezzo secondo, ma soprattutto Valentino Rossi quarto assoluto restando a meno di 1″ dalla vetta dopo aver viaggiato nel weekend a mediamente dall’1″5 ai 2″ di svantaggio da Stoner e compagnia. Buone nuove in casa Ducati che piazza pure Nicky Hayden in 6° posizione, tra le due Desmosedici ufficiali figura Marco Simoncelli con Andrea Dovizioso 9° e Loris Capirossi 14° dopo buone qualifiche.

In conclusione doveroso parlare dei problemi di Damian Cudlin, occasionale sostituto di Hector Barbera al Mapfre Aspar Team. Il pilota australiano, specialista dell’Endurance e dell’IDM Superbike (tuttora pilota ufficiale BMW), nella caduta del terzo turno di prove libere ha rimediato una brutta botta al fianco sinistro con conseguente abrasione; “Damo”, già della partita a Motegi al posto di Loris Capirossi, ha percorso soltanto 1 giro nel Warm Up e quasi certamente non prenderà parte alla gara di casa. Davvero un peccato per Cudlin, con il pubblico australiano che avrà modo di consolarsi con l’altro “aussie” della MotoGP, riconoscibilissimo in pista…

MotoGP World Championship 2011
Phillip Island, Classifica Warm Up

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’31.261
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.050
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.518
04- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 0.959
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.021
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.129
07- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.142
08- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.153
09- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.308
10- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.466
11- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.768
12- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1.983
13- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.367
14- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.558
15- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.579
16- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.175

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy