MotoGP Phillip Island Qualifiche: Casey Stoner senza rivali

MotoGP Phillip Island Qualifiche: Casey Stoner senza rivali

Arriva la pioggia, pole su Lorenzo e Spies, Rossi 8°

Commenta per primo!

A 10 minuti dalla bandiera a scacchi Casey Stoner ha dimostrato perchè ha vinto le ultime tre edizioni del Gran Premio di casa a Phillip Island. Jorge Lorenzo, con un guizzo, si era portato al comando in 1’30″775: implacabile arriva a compimento la risposta del Campione del Mondo 2007, spazzando via il riferimento cronometrico del rivale di mezzo secondo. Abbastanza? Certo che no: arriva all’1’30″107 giusto prima dell’arrivo della pioggia nei conclusivi 2 minuti di attività conseguendo la terza pole position stagionale dopo Losail e Aragon, la terza consecutiva a Phillip Island, la quarta negli ultimi 7 anni sul circuito di Victoria.

Il miglior Casey Stoner stacca tutti sul circuito di Victoria, anche il neo-Campione del Mondo Jorge Lorenzo che paga 668 millesimi, un’enormità per questa MotoGP, dovendo programmare una strategia definita nel dettaglio per provare domani a battere il missile rosso #27. Se non altro “Porfuera” resta la miglior Yamaha in griglia, anche se alla sua destra scatterà Ben Spies, in pole lo scorso anno tra le Superbike (vincendo Gara 2), oggi terzo in griglia con la Yamaha Tech 3 dalle limitate evoluzioni tecniche (il nuovo motore non è a disposizione), ma seguita da un paio di gare da diversi uomini in divisa blu al proprio box per “studiarlo” in vista della promozione a ufficiale nel 2010.

Spies ha centrato l’ennesima bella performance in qualifica beffando un positivo Marco Simoncelli per 16 miseri millesimi che gli sono valsi la prima fila. Il portacolori del team Gresini si è comunque potuto accontentare del quarto tempo davanti a nomi quali Colin Edwards e Nicky Hayden, quest’ultimo protagonista di una scivolata forse tradito, insieme a Hector Barbera e Loris Capirossi, dalle prime gocce di pioggia a Phillip Island.

Lo è stato sicuramente Valentino Rossi, impossibilitato a migliorare il proprio riferimento cronometrico ritrovandosi addirittura ottavo in griglia (terza fila in compagnia di Randy De Puniet e Andrea Dovizioso) a 1″520 dalla pole, prestazione pre-rinascita tra Motegi e Sepang. Gara in salita per il 9 volte iridato, per Marco Melandri 10°, per Dani Pedrosa terz’ultimo legittimamente non al 100 % dopo la frattura di Motegi di due settimane or sono.

MotoGP World Championship 2010
Phillip Island, Classifica Qualifiche

01- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – 1’30.107
02- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.668
03- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.279
04- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.295
05- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.308
06- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.423
07- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.447
08- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 1.520
09- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.911
10- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 2.260
11- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.435
12- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.709
13- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.083
14- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 3.117
15- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 3.277
16- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 3.283
17- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 4.162

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy