MotoGP Phillip Island Qualifiche: ancora una pole per Marquez

MotoGP Phillip Island Qualifiche: ancora una pole per Marquez

Crutchlow e Lorenzo in prima fila, Iannone e Rossi in 3°

Commenta per primo!

La comparsa di qualche goccia di pioggia sin dai primi minuti del ‘Q1’ ha successivamente reso ancor più avvincente il decisivo ‘Q2’ delle qualifiche ufficiali al Phillip Island Grand Prix Circuit. Con ben cinque differenti piloti alternatisi in cima al monitor dei tempi, davanti a tutti vale la legge di Marc Marquez. Da iridato 2014, da quattro volte Campione del Mondo, il Fenomeno di Cervera nonostante le apparenti avversità presentatisi lungo il cammino in 1’28″408 si è assicurato la dodicesima pole position stagionale in sedici round, la ventunesima in MotoGP, la quarantanovesima (!) in carriera nel Motomondiale. In 15 intensissimi minuti di qualifica MM93 è stato in grado di staccare l’ennesima pole del 2014 vanificando il sogno di Cal Crutchlow, sensazionale secondo con la Ducati Desmosedici GP14 standard ritrovando la prima fila, ed i propositi ambiziosi di Jorge Lorenzo, terzo a completare la ‘first row’.

Sono bastati 2/10 a Marquez per respingere gli assalti di un poker d’assi racchiuso incredibilmente in soli 33 millesimi: i già menzionati Crutchlow (2°) e Lorenzo (3°), ma anche Bradley Smith (4°) e Dani Pedrosa, quinto dopo essersi qualificato grazie al best lap del ‘Q1’ in 1’29″097 ritrovandosi nel primo ‘run’ persino davanti a tutti nei 15 minuti decisivi delle qualifiche. Il catalano scatterà dalla seconda fila con accanto il poleman della ‘Open’ Aleix Espargaro (6° su Forward Yamaha) a precedere una terza fila inaugurata da Andrea Iannone, settimo dopo il best lap della FP4 e due giri seguendo il ‘traino’ di Lorenzo davanti a sé, completata da Valentino Rossi (8° a 0″548 dalla vetta) e Pol Espargaro con Andrea Dovizioso (10°), Stefan Bradl (11°) e Hiroshi Aoyama (12°) a seguire.

Primo tra gli esclusi nel corso del ‘Q1’ è invece Scott Redding, costretto a scattare dalla quinta fila con accanto Hector Barbera (alla sua terza gara con la Ducati GP14 ‘Open’ dell’Avintia Racing) e Nicky Hayden (Honda RCV1000R ‘Open’ del team Aspar), qualifiche da dimenticare nel suo 200esimo gettone di presenza in carriera nel Motomondiale per Alvaro Bautista, addirittura sedicesimo. Scatterà diciannovesimo con l’unica ART di Iodaracing Project il ternano Danilo Petrucci mentre Alex De Angelis, falcidiato da problemi, chiude addirittura lo schieramento con la seconda Forward Yamaha. Domani alle 16:00 locali, le 7:00 italiane, il via della gara.

MotoGP™ World Championship 2014
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Qualifiche (Q2)

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’28.408 (Factory)
02- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.234 (Factory) *
03- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.242 (Factory)
04- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.248 (Factory)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.267 (Factory)
06- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 0.458 (Open)
07- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.479 (Factory) *
08- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.548 (Factory)
09- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.560 (Factory)
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.680 (Factory) *
11- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.747 (Factory)
12- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.547 (Open)

La Griglia di Partenza

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
02- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
03- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
04- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
05- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
06- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha (Open)
07- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 (Factory) *
08- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
09- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
10- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
11- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V (Factory)
12- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R (Open)
13- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R (Open)
14- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 (Open)
15- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R (Open)
16- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R (Open)
17- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V (Factory)
18- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 (Factory) *
19- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 (Open)
20- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 (Open)
21- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
22- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
23- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy