MotoGP Phillip Island Prove Libere 2: Stoner e arriva la pioggia

MotoGP Phillip Island Prove Libere 2: Stoner e arriva la pioggia

Acquazzone dopo 30 minuti dall’inizio delle prove

Commenta per primo!

Ecco il solito Casey Stoner, velocissimo, spettacolare in sella, al limite meccanico e fisico della propria Ducati Desmosedici. Suo il miglior tempo nell’ultima sessione di prove libere in 1’30″626, conseguito poco prima di un’altra costante di Phillip Island in questo periodo: la pioggia. Un acquazzone forte, implacabile, combina guai e rovina lavoro. I piloti rientrano in fretta e furia ai box per poi scender in pista ad un quarto d’ora dalla bandiera a scacchi, prendendo confidenza con queste condizioni che, purtroppo, potrebbero ripresentarsi tra poco nelle qualifiche e domani in gara.

La classifica resta così ferma a 34 minuti dall’avvio dell’ultimo turno di libere, con Stoner leader (ed imprendibile sulla pioggia con 1″ di margine) e Dani Pedrosa inseguitore a 48/1000, molto veloce nella sua lunga militanza in pista con una Honda dal rendimento altalenante nel corso di ogni weekend di gara. Valentino Rossi è terzo, quasi 3/10 dalla vetta, ma soprattutto con mezzo secondo fisso su giro singolo e passo gara di vantaggio nei confronti di Jorge Lorenzo. Risolti i problemi fisici, restano le difficoltà di messa a punto riscontrati ieri, tanto che pesano gli 8/10 dalla vetta e lo svantaggio dal proprio compagno di squadra.

Dietro i “Fantastici 4” ci sono poi piloti da seguire nel weekend con particolare attenzione come Alex De Angelis, quinto confermandosi velocissimo a Phillip Island, giusto davanti a Mika Kallio, Andrea Dovizioso (1″5 da Pedrosa..), Toni Elias e lo sfortunatissimo Marco Melandri dolorante alla mano sinistra. La ragione? Un gabbiano ha impattato sul cupolino della propria Kawasaki proprio quando stava iniziando a piovere: a 300 orari non è proprio il massimo, sebbene sia quasi un dazio per tutti i piloti nella propria esperienza a Phillip Island.

Fuori dalla top ten invece Loris Capirossi, undicesimo e primo a scender in pista sul bagnato, ultimo a sorpresa Colin Edwards in gravissima difficoltà in questa sessione per problemi inspiegabili. Non ha girato Niccolò Canepa, che per il volo di ieri ha concluso anzitempo il weekend, lasciando lo schieramento della MotoGP con soli 16 piloti.

MotoGP World Championship 2009
Phillip Island, Classifica Prove Libere 2

01- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – 1’30.626
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.048
03- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.275
04- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.801
05- Alex De Angelis – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.081
06- Mika Kallio – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP9 – + 1.343
07- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.550
08- Toni Elias – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.559
09- Marco Melandri – Hayate Racing Team – Kawasaki ZX-RR – + 1.677
10- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – + 1.777
11- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.817
12- James Toseland – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.279
13- Chris Vermeulen – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 2.391
14- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.635
15- Gabor Talmacsi – Scot Racing Team MotoGP – Honda RC212V – + 2.845
16- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 2.965

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy