MotoGP Phillip Island Prove 1: Aleix Espargaro al top

MotoGP Phillip Island Prove 1: Aleix Espargaro al top

Con la morbida precede Lorenzo, Iannone e Rossi

Commenta per primo!

Assegnato con tre gare d’anticipo il titolo mondiale 2014 a Marc Marquez, non sono mancati i spunti d’interesse nell’inaugurale sessione di prove libere dell’Australian Motorcycle Grand Prix 2014 sui 4.448 metri del Phillip Island Grand Prix Circuit. Nel finale, sfruttando la disponibilità della Bridgestone di mescola ‘morbida’ al posteriore (esclusiva dei piloti Open e Ducati), Aleix Espargaro con la Forward Yamaha ha concretizzato un ‘run’ di soli tre giri particolarmente competitivo: il best lap della sessione in 1’29″749, avvicinato nelle seguenti due tornate in 1’29″784 e 1’29″820. Un convincente avvio per il bi-Campione del Mondo CRT in carica che tiene testa, seppur soltanto per una manciata di centesimi (ben 10 piloti racchiusi in meno di 1″), a tutti gli attesi protagonisti del fine settimana a Phillip Island.

A 160/1000 dalla vetta chiude infatti il vincitore delle ultime due gare Jorge Lorenzo, secondo con un buon ‘run’ conclusivo (30″346, 30″878, 29″909, 30″101, 30″016) a precedere la Desmosedici GP14.2 di Andrea Iannone (a 0″276 dalla vetta con la ‘media’), Valentino Rossi (a 0″302) ed il neo-Campione del Mondo 2014 Marc Marquez, a lungo in testa, non miglioratosi nel finale ritrovandosi 5° con 330 millesimi di svantaggio. Distacco similare accusato anche da Andrea Dovizioso che è stato il primo a provare l’inedita Bridgestone anteriore ‘asimmetrica’, spiccando proprio con questa specifica il miglior crono personale in 1’30″383 al decimo dei diciannove giri completati.

Per gli altri piloti il ‘test’ con la asimetrica è posticipato al pomeriggio, con la Ducati in evidenza anche grazie a Cal Crutchlow, settimo con, a seguire, Bradley Smith, Dani Pedrosa e Stefan Bradl a completare la top-10. Incappato in una scivolata all’avvio al tornantino ‘MG’ Alvaro Bautista, al suo 200esimo Gran Premio in carriera, è diciassettesimo proprio davanti ad Alex De Angelis, rallentato in corso d’opera da un problema tecnico, mentre Danilo Petrucci con la ART di Iodaracing Project è 20° seguito dall’idolo di casa Broc Parkes, con la PBM Aprilia incappato in una rovinosa caduta all’ingresso della curva intitolata a Mick Doohan.

MotoGP™ World Championship 2014
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Prove Libere 1

01- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – 1’29.749 (Open)
02- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.160 (Factory)
03- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.276 (Factory) *
04- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.302 (Factory)
05- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.330 (Factory)
06- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.634 (Factory) *
07- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.704 (Factory) *
08- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.896 (Factory)
09- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.918 (Factory)
10- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.947 (Factory)
11- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.021 (Factory)
12- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.149 (Factory) *
13- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.285 (Open)
14- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.394 (Open)
15- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 1.425 (Open)
16- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 1.533 (Open)
17- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.634 (Factory)
18- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 1.839 (Open)
19- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.866 (Open)
20- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 1.974 (Open)
21- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 2.442 (Open)
22- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 2.943 (Open)
23- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 3.683 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy