MotoGP: Pedrosa “Male alla spalla, meglio terminare i test”

MotoGP: Pedrosa “Male alla spalla, meglio terminare i test”

Completa solo 17 giri nella giornata di test a Estoril

Commenta per primo!

All’indomani della splendida vittoria, Dani Pedrosa è sceso nuovamente in pista al Circuito di Estoril per provare le ultime novità Honda per la propria RC212V. Nuova frizione, studiata per ridurre il saltellamento del pneumatico posteriore (storico “tallone d’achille” della 800cc di Tokyo), inedite specifiche di pneumatici Bridgestone.

Purtroppo per il vice-campione del mondo in carica la giornata di test Post-GP è durata soltanto 17 giri, il tempo di spiccare il riferimento cronometrico di 1’37″679 e di avvertire dei dolori alla spalla sinistra operata lo scorso 5 aprile. Niente di particolarmente preoccupante, soltanto un problema dovuto prevalentemente alla stanchezza per aver completato 28 giri consecutivi ieri in gara.

La spalla va un po’ meglio grazie all’effetto dei miorilassanti che ho preso ieri sera, ma fa ancora male“, spiega Dani Pedrosa. “Ho fatto alcuni giri con la moto che ho usato in gara e mi sono accorto subito che non sarei stato in grado di svolgere l’intero programma di lavoro pensato per oggi. Ho provato una frizione modificata per cercare di ridurre il saltellamento posteriore che abbiamo quando rilasciamo la frizione.

E’ un peccato non aver potuto approfittare di questa giornata di test perché volevamo provare anche la nuova forcella 2011 e un ammortizzatore per avere più trazione, ma purtroppo non è stato possibile.

Aspettando il GP di Francia, cercherò di riposare del tutto per tre-quattro giorni e recuperare un po’. Devo controllare quale tecnica usare per rilassare i muscoli. Vorrei arrivare a Le Mans in buona forma e con i muscoli più distesi“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy