MotoGP: Pedrosa “Il mio obiettivo? Il titolo, ovviamente”

MotoGP: Pedrosa “Il mio obiettivo? Il titolo, ovviamente”

Alla caccia del primo titolo nella classe regina

Commenta per primo!

Cos’è mancato a Dani Pedrosa per vincere il titolo in MotoGP? Spesso la fortuna. Tanti infortuni hanno precluso le sue possibilità di laurearsi Campione del Mondo, l’ultimo in ordine di tempo nell’ottobre 2010 quando, in piena “remontada”, volò a terra a Motegi con conseguente frattura alla clavicola. Stop forzato per due gare, addio sogni di gloria. Inevitabile per il pilota della Honda puntare ad un 2011… di salute, senza alcun problema per dare l’assalto ad un titolo che manca nel proprio palmares dopo esser stato il pilota più vincente degli anni Duemila in 250cc (campione nel 2004 e 2005) con un trionfo anche in 125cc (iridato nel 2003). Sono contento di essere qui con la squadra ed iniziare la programmazione del nuovo anno“, ha spiegato Pedrosa nel corso della presentazione Repsol Honda a Sepang. “L’inverno è stato lungo, ho potuto riposare e dedicarmi alla riabilitazione della spalla. Mi sento più forte e sono curioso di valutare il mio livello fisico sulla moto. Sarà una sorta di test personale. Per quanto riguarda il programma di lavoro, continueremo a sviluppare la buona base dello scorso anno. In particolare, dobbiamo migliorare la stabilità della moto in entrata di curva e la trazione in uscita. Il mio obiettivo è lottare per il titolo. Finora non ci sono riuscito per varie ragioni ma se potessi cambiare qualcosa o augurarmi qualcosa il mio primo desiderio è prendere parte a tutte le gare ed evitare lesioni. È una cosa difficile, ma essere in pista ogni gara è fondamentale“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy