MotoGP: PBM UK porta in pista il British Racing Green

MotoGP: PBM UK porta in pista il British Racing Green

Michael Laverty 2° tra le CRT a Sepang con la ART

Commenta per primo!

Al secondo anno in MotoGP il Paul Bird Motorsport, formazione pluri-campione del British Superbike (l’ultimo titolo lo scorso anno con Shane Byrne) ed ex-ufficiale Kawasaki del WSB, ha deciso di riportare in pista il leggendario e glorioso “British Racing Green”, il verde che ha caratterizzato il Motorsport del Regno Unito accompagnando marchi leggendari come Lotus e Aston Martin. Oltre a questa novità “cromatica”, PBM UK per la stagione 2013 della MotoGP ha raddoppiato gli sforzi tra le CRT schierando ben due piloti entrambi in evidenza nei primi test ufficiali a Sepang. Michael Laverty, fratello di Eugene con una grande esperienza acquisita nel BSB (e non solo), aspettando la PBM CRT (telaio GPMS, propulsore Aprilia RSV4), in Malesia ha provato per la prima volta la seconda ART abitualmente a disposizione del proprio compagno di squadra Yonny Hernandez, sorprendendo tutti tanto da staccare il 2° crono assoluto della classe CRT senza aver mai provato prima moto, gomme ed all’esordio assoluto da pilota della top class. Primo inseguitore della ART del Campione del Mondo in carica Aleix Espargaro, “M-Lav” ha staccato un best-time di 2’03″874 a conferma del proprio valore e della bontà della scelta di Paul Bird. In crescita invece Yonny Hernandez, tornato in sella dopo un delicato intervento chirurgico alla spalla infortunata lo scorso mese di ottobre a Motegi, autore di un miglior crono personale in 2’05″407. Primo test per Yonny Hernandez con la ARTSono stati dei test davvero positivi, siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti“, afferma Paul Bird, titolare dell’omonimo team. “Ho parlato con i piloti e con Phil (Borley, direttore tecnico) e siamo tutti della stessa idea. Sono rimasto particolarmente sorpreso da Michael (Laverty): conoscevo il suo valore, ma non mi aspettavo un così rapido adattamento con la moto, freni e pneumatici su di un tracciato mai visto prima. Per quanto concerne Yonny (Hernandez) si sta riprendendo dall’infortunio alla spalla, ma sarà al 100 % per la prima gara. Contiamo adesso di riconfermarci nei prossimi test, quel che è certo con questi risultati abbiamo messo a tacere chi aveva dubbi sulle nostre scelte per il 2013“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy