MotoGP: niente Shane Byrne, PBM conferma James Ellison

MotoGP: niente Shane Byrne, PBM conferma James Ellison

Il britannico continuerà a correre con la ART a Le Mans

Commenta per primo!

A dispetto delle indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, il Paul Bird Motorsport (PBM UK), ex-Factory Team Kawasaki del Mondiale Superbike oggi presente in MotoGP con una ART-Aprilia CRT, ha confermato James Ellison per le restanti prove del calendario iridato 2012. L’ex protagonista del Mondiale Supersport, British Superbike e Mondiale Endurance con trascorsi in MotoGP con Yamaha Tech 3 e Harris WCM, era già stato messo alla “graticola” per non aver esaltato in questi primi 3 round della classe regina, ritrovandosi costantemente in ultima posizione.

Nonostante la mancanza di risultati, Paul Bird ha deciso di riconfermare la fiducia a James Ellison che sarà regolarmente in sella alla propria ART GP12 #77 per il prossimo Gran Premio in programma a Le Mans. “Il nostro è un progetto a lungo termine“, afferma il titolare di PBM UK nonchè affermato rallysta ed imprenditore. “Confermiamo piena fiducia a Ellison che a Jerez ha dato prova del nostro potenziale.

Nel comunicato del Paul Bird Motorsport viene precisato che non è escluso l’ingaggio di un pilota per affiancare James Ellison in una gara o un test, al fine di proseguire lo sviluppo della ART-CRT.

D’altronde PBM è presente con due Kawasaki Ninja ZX-10R nel British Superbike, una affidata al pluri-vincitore del Macau Grand Prix Stuart Easton, l’altra a Shane Byrne, vincitore lunedì di Gara 2 a Oulton Park, ex-MotoGP dove ha corso con Aprilia (2004), Proton KR KTM e Camel Honda Pons (2005). Shane Byrne e Stuart Easton sono già stati designati dal team PBM UK come “tester” del programma MotoGP.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy