MotoGP: Nicky Hayden “Condizioni davvero terribili”

MotoGP: Nicky Hayden “Condizioni davvero terribili”

Resta comunque in terza posizione a Phillip Island

Commenta per primo!

Non le manda mai a dire Nicky Hayden. La conferma oggi a Phillip Island, dove ha parlato di condizioni “terribili” per poter girare a Phillip Island, non per la pioggia in sè, bensì per il forte vento che ha reso il lavoro di pilota più simile ad un “equilibrista”. Al di là di queste problematiche il pilota della Ducati ha conseguito il terzo miglior riferimento cronometrico, abbastanza per sentirsi fiducioso nell’eventualità di una gara sotto la pioggia.

Oggi le condizioni erano semplicemente… terribili!“, spiega Nicky Hayden. “Non tanto per la pioggia, ma per il vento, c’erano delle forti raffiche e ci ho messo un pò ad abituarmi a queste condizioni. Per fortuna la moto ha lavorato bene sul bagnato, con qualche modifica siamo riusciti a farla funzionare meglio in curva portando più peso all’anteriore.

Nel mio secondo run i tempi sono progressivamente migliorati, il mio passo non è male: certo, se domani ci sarà bel tempo tutto questo non conta nulla, ma siamo comunque soddisfatti di questo avvio del weekend perchè è necessario farsi sempre trovar pronti a tutto.

Sul bagnato siamo comunque nella top-3, vicini a Lorenzo e Casey, questo è un buon segno. Domani cercheremo di sfruttare al meglio la moto, pioggia o sole che sia“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy