MotoGP Mugello Prove Libere 2: Stoner, miglior tempo e caduta

MotoGP Mugello Prove Libere 2: Stoner, miglior tempo e caduta

Jorge Lorenzo secondo davanti a Valentino Rossi

Commenta per primo!

Miglior tempo in 1’49″323, ma anche una scivolata. Non è mancato nulla a Casey Stoner in questa seconda ed ultima sessione di prove libere della MotoGP al Mugello, dove ha spiccato il miglior crono salvo poi perder l’anteriore della propria Ducati Desmosedici GP9 alla curva Borgo San Lorenzo. Ingresso leggermente più largo del solito in traiettoria, perdita di aderenza e così un contatto ravvicinato del terzo tipo con asfalto, vie di fuga e, per la sua GP9, air-fence dove ironicamente compare uno degli sponsor Ducati Corse a tutti noi molto comune. Naturalmente di questo non se ne preoccupa Stoner, risalito successivamente in sella per tentare di migliorare un tempo piazzato a metà sessione a dimostrare di essere in formissima a Scarperia, tanto che dopo soli 10 minuti di prove era già sul passo dell’1’49″8. Protagonista nella buona e nella cattiva sorte, Stoner ha preceduto in classifica le due Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

L’otto volte campione del Mondo ha presentato un casco dove si tiene le… “mani in testa”, per la pressione e le emozioni che portano un Gran Premio del genere. Di certo sente e vede la velocità di Jorge Lorenzo, secondo che comincia a… fare scuola tra gli eletti della top class, tanto che dopo pochi minuti un gruppetto di quattro piloti (De Angelis, Toseland, De Puniet e Vermeulen) lo hanno seguito un pò per casualità, un pò per capire come sia stato capace in pochi mesi di capire le Bridgestone e comandare la classifica. Il risultato è di vederlo a 27 millesimi da Stoner, davanti ancora a Valentino, solito terzetto in un poker di testa dove manca Dani Pedrosa, solo ottavo un pò in difficoltà e preceduto anche da Andrea Dovizioso.

Il migliore dei piloti Honda risulta così Toni Elias, addirittura quarto con la RC212V “Factory Spec.” schierata dal team Gresini, precedendo Loris Capirossi abituale protagonista al Mugello. Sesto è Colin Edwards il cui via è stato problematico per un difetto di accensione alla propria M1, ma non abbastanza per piegare le proprie ambizioni di ben figurare. Si può dire lo stesso di Alex De Angelis, nono dopo esser stato a lungo nella top-5, e di Niccolò Canepa, positivo 12° specie pensando ai distacchi rifilati al compagno di squadra Mika Kallio e Nicky Hayden, ultimissimo a 2″7 dal compagno di squadra, preceduto anche da Marco Melandri un pò in difficoltà con il 15° crono.

MotoGP World Championship 2009
Mugello, Classifica Prove Libere 2

01- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – 1’49.323
02- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.027
03- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.194
04- Toni Elias – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.631
05- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 0.658
06- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.711
07- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.713
08- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.831
09- Alex De Angelis – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.041
10- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.294
11- James Toseland – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.694
12- Niccolo Canepa – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP9 – + 1.990
13- Chris Vermeulen – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 2.019
14- Yuki Takahashi – Scot Racing Team – Honda RC212V – + 2.069
15- Marco Melandri – Hayate Racing Team – Kawasaki ZX-RR – + 2.077
16- Mika Kallio – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP9 – + 2.400
17- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP9 – + 2.785

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy