MotoGP Mugello Prove 2: pista umida, Pirro al vertice

MotoGP Mugello Prove 2: pista umida, Pirro al vertice

Condizioni di mezzo e mezzo con pochi piloti in pista

Commenta per primo!

Nulla di fatto nella seconda sessione di prove libere all’Autodromo Internazionale del Mugello per la classe MotoGP: l’avvento della pioggia e le ormai “consuete” (in questi casi) condizioni di “mezzo-e-mezzo” asciutto-bagnato hanno limitato le attività in pista con pochi piloti che hanno saggiato le condizioni dell’Autodromo toscano. Con Marc Marquez, Valentino Rossi, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo (soltanto un giro di pista abortito prontamente con il rientro in pit lane) a braccia conserte in corsia box, soltanto altri 7 piloti hanno preso il via della pista: gli “stoici” Andrea Dovizioso, Karel Abraham e Michele Pirro all’avvio, Colin Edwards poco più tardi, nel finale altri tre piloti (Nicky Hayden, Alvaro Bautista e la coppia del team Aspar formata da Nicky Hayden e Hiroshi Aoyaa) in grado di far registrare almeno un tempo utile per rientrare in classifica.

Davanti a tutti, grazie ad un giro finale in 2’05″435, figura tuttavia la Ducati Desmosedici GP14 “Laboratorio” affidata a Michele Pirro, al terzo gettone di presenza stagionale (il secondo da wild card dopo Jerez, sostituto dell’infortunato Cal Crutchlow a Termas de Rio Hondo), che balza così davanti a tutti in una sessione poco significativa.

L’ex Campione italiano Supersport e Superstock 1000 precede così Nicky Hayden (a 1″3) con, a seguire, Alvaro Bautista (a 3″7) e Hiroshi Aoyama (a 6″8). Domani, meteo permettendo, la terza sessione di prove libere decisiva per decretare i 10 piloti ammessi direttamente al “Q2” delle qualifiche ufficiali.

MotoGP™ World Championship 2014
Autodromo Internazionale del Mugello, Classifica Prove Libere 2

01- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – 2’05.435 (Factory) *
02- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.632 (Open)
03- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 3.718 (Factory)
04- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 6.840 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy