MotoGP Motegi Prove 1: Lorenzo precede Marquez (a terra)

MotoGP Motegi Prove 1: Lorenzo precede Marquez (a terra)

Caduta nei primi minuti per Marquez, Dovizioso 3°

Commenta per primo!

Undici piloti racchiusi in meno di 1″, ma davanti a tutti figura Jorge Lorenzo. In trionfo due settimane or sono al MotorLand Aragón di Alcañiz facendo sua la prima affermazione stagionale, al Twin Ring Motegi il quattro volte Campione del Mondo ha iniziato a spron battuto il quindicesimo round della MotoGP 2014. Sul tracciato dove ha già vinto nella top class (compreso il trionfo dello scorso anno), il maiorchino nel finale di FP1 in 1’45″838 (e con gomma ‘morbida’) si è collocato in cima al monitor dei tempi lasciando a 166 millesimi Marc Marquez, pronto a giocarsi il primo ‘match point’ mondiale, ma che ha vissuto un inizio.. “traumatico” del weekend di Motegi.

Dopo soli 7 minuti il Campione del Mondo in carica, dopo una ‘sbacchettata’ alla curva 4, è arrivato lungo alla 5 probabilmente con le pastiglie dei freni fuori sede, ritrovandosi successivamente a terra. Ripartito con la seconda RC213V a disposizione, nel finale MM93 ha staccato il secondo crono in 1’46″004 davanti ad Andrea Dovizioso (3° con gomma ‘morbida’) ed un sorprendente Yonny Hernandez, 4° su Ducati Desmosedici GP13 del Pramac Racing, favorito dall’ausilio della scia di Marquez davanti a sé e l’aver montato la Bridgestone ‘extra soft’ (riconoscibile dalla banda verde) esclusiva per il weekend di Ducati e ‘Open’.

Ripresosi dal brutto volo di Aragon Valentino Rossi è invece 5° a 0″346 dalla vetta (1’46″184), seguito nell’ordine da Pol Espargaro, Dani Pedrosa, Aleix Espargaro (leader della ‘Open’ con la Forward Yamaha) e Alvaro Bautista con Andrea Iannone, sceso in pista con la GP14 (soltanto nel pomeriggio proverà la GP14.2 ricostruita dopo lo spaventoso crash di Aragon), è undicesimo davanti al quattro volte Campione All Japan Superbike, due volte poleman alla 8 ore di Suzuka, tester Yamaha MotoGP ed ‘eroe’ di Valencia 2012 (2° al traguardo) Katsuyuki Nakasuga, wild card d’eccezione con una M1 iscritta dal team Yamalube with YSP (Yamaha Sport Plaza). Reduce dal podio di Aragon Cal Crutchlow è 13° con Alex De Angelis 15° e Danilo Petrucci, rimasto senza benzina nel finale, 21° con l’unica ART di Iodaracing Project.

MotoGP™ World Championship 2014
Twin Ring Motegi, Classifica Prove Libere 1

01- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – 1’45.838 (Factory)
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.166 (Factory)
03- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.234 (Factory) *
04- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.275 (Factory) *
05- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.346 (Factory)
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.392 (Factory)
07- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.427 (Factory)
08- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.496 (Factory)
09- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 0.566 (Open)
10- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.798 (Factory)
11- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.823 (Factory) *
12- Katsuyuki Nakasuga – YAMALUBE Racing Team with YSP – Yamaha YZR M1 – + 1.135 (Factory)
13- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.178 (Factory) *
14- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.272 (Factory)
15- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 1.447 (Open)
16- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.497 (Open)
17- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.676 (Open)
18- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.991 (Open)
19- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 2.091 (Open)
20- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 2.401 (Open)
21- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 2.457 (Open)
22- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 3.885 (Open)
23- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 4.085 (Open)
24- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 4.631 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy