MotoGP Misano Warm Up: Lorenzo e Pedrosa in 0″010!

MotoGP Misano Warm Up: Lorenzo e Pedrosa in 0″010!

Classifica corta al comando con i duellanti a confronto

Commenta per primo!

Con di fatto soltanto un turno di prove disputatosi su asfalto asciutto nel week-end, inevitabilmente i 21 piloti della MotoGP hanno sfruttato al massimo i 20 minuti di Warm Up pre-gara al “Misano World Circuit Marco Simoncelli”. Chi, come nel caso di Hector Barbera, Stefan Bradl e Randy De Puniet, ha preso fin troppo alla lettera questo proposito ritrovandosi a terra per tre distinte scivolate senza conseguenze, chi invece come nel caso di Jorge Lorenzo è riuscito a sfruttare al meglio il tempo a disposizione balzando al comando della graduatoria dei tempi in 1’34″470, in proiezione il “passo” dei contendenti alla vittoria nell’odierna gara in programma a partire dalle 14:00.

Se il Campione del Mondo 2010, e vincitore a Misano lo scorso anno, si ritrova in testa, a soli 10/1000 figura Dani Pedrosa, secondo proseguendo questo infinito duello che vale il titolo mondiale 2012. Poco staccanti dai grandi protagonisti della stagione non mancano il terzetto Yamaha formato nell’ordine da Ben Spies (3° a 0″126), Cal Crutchlow (4° a 0″184) e Andrea Dovizioso (5° a 0″293), sconta quattro decimi di gap invece Stefan Bradl, sesto e come detto incappato in una scivolata all’altezza della curva 15 (l’ex “Misano 2”), stesso punto che ha tradito addirittura al primo giro a gomma fredda Hector Barbera.

Scorrendo la classifica dei tempi, Valentino Rossi settimo a 9/10 dalla vetta precede Bautista, Abraham e la ART-CRT di Randy De Puniet (scivolato a sua volta) a completare la top-10, chiude 14° Michele Pirro con la FTR Honda CRT del team Gresini davanti alla RC213V MotoGP ufficiale di Jonathan Rea e a Mattia Pasini, 20esimo con la “Ioda-Suter-BMW” Danilo Petrucci.

MotoGP World Championship 2012
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Warm Up

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 1’34.470
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.010
03- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.126
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.184
05- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.293
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.421
07- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.904
08- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.997
09- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.208
10- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 1.386 (CRT)
11- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.959
12- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.194 (CRT)
13- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.212
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 2.465 (CRT)
15- Jonathan Rea – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 2.699
16- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.175 (CRT)
17- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.296 (CRT)
18- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 3.548 (CRT)
19- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 3.843 (CRT)
20- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 4.069 (CRT)
21- David Salom – Avintia Blusens – BQR FTR – + 5.012 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy