MotoGP Misano Prove Libere 1: Casey Stoner allo scadere

MotoGP Misano Prove Libere 1: Casey Stoner allo scadere

Con un bel giro tiene testa a Spies e Pedrosa, Rossi 11°

Commenta per primo!

Non vince a Misano Adriatico dalla prima edizione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini datata 2007, ma quest’anno Casey Stoner ha tutto per tornare sul gradino più alto del podio anche sull’ex tracciato Santamonica. Reduce dall’affermazione di Indianapolis, la settima su dodici gare sin qui disputate, il Campione del Mondo 2007 della top class ha primeggiato nell’inaugurale sessione di prove libere fermando i cronometri sull’1’34″180, un riferimento conseguito proprio all’esposizione della bandiera a scacchi, epilogo di un turno dov’è rimasto costantemente nella top-3.

Il capoclassifica di campionato, 18 giri già su ottimi livelli, ha lasciato a 286 millesimi Ben Spies, balzato al comando con la Yamaha M1 ufficiale (tornata alla classica livrea con il blue istituzionale di Iwata), con Dani Pedrosa terzo pagando 0″359 millesimi dalla vetta. Se il catalano ha percorso cinque giri sotto l’1’35”, sono addirittura 7 per un Spies in formissima (e vincitore a Misano nel 2009 tra le Superbike), 6 per Casey Stoner.

Insomma, all’apparenza il podio sembra già deciso per domenica, anche perchè gli altri protagonisti della top-class non sono riusciti a replicare questo passo-gara. Jorge Lorenzo, un pò come a Indy, è soltanto sesto pagando poco meno di 1″ dal rivale per la corsa al titolo Stoner, preceduto in graduatoria anche dai nostri Andrea Dovizioso (4°) e Marco Simoncelli (5°) con i giovani iberici Hector Barbera (vincitore a Misano in 250cc nel 2009, 7° e miglior Ducati in classifica con la Desmosedici del team Aspar) e Alvaro Bautista (8° con l’unica Suzuki iscritta) a seguire.

E le Ducati Desmosedici GP11.1 ufficiali? Non proprio un esaltalente inizio, se pensiamo che Valentino Rossi (due vittorie a Misano, 2008 e 2009) è 11° a 1″5 dalla vetta (preceduto anche da Karel Abraham, addirittura assente lo scorso anno per infortunio…), due posizioni meglio rispetto a Nicky Hayden che tiene testa soltanto alle Ducati Pramac di Loris Capirossi (al suo ultimo GP di Misano) e Randy De Puniet nelle retrovie. In poche parole, non resta che aspettare i test di martedì e mercoledì prossimi e lavorare a pieno regime sul 2012 che verrà…

MotoGP World Championship 2011
Misano Adriatico, Classifica Prove Libere 1

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – 1’34.180
02- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.286
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.349
04- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.831
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 0.908
06- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.962
07- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.300
08- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.399
09- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.409
10- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.508
11- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.565
12- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.770
13- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.780
14- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.887
15- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.333
16- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.466
17- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 3.128

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy