MotoGP Misano Prove 1: Marquez 1°, doppietta HRC

MotoGP Misano Prove 1: Marquez 1°, doppietta HRC

Esordio del cambio seamless per le due Yamaha M1

Commenta per primo!

Con la prima sessione di prove libere scatta ufficialmente la settima edizione del Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini al Misano World Circuit della classe MotoGP con il capoclassifica di campionato Marc Marquez, manco a dirlo, al comando della graduatoria dei tempi. Reduce da una sequenza positiva di 4 vittorie ed un secondo posto nelle ultime cinque gare, il nuovo “craque” del motociclismo, vincitore a Misano nell’ultimo triennio tra 125cc (2010) e Moto2 (2011-2012), in 1’34″476 ha staccato la “pole” delle FP1 lasciando a 222/1000 il proprio compagno di squadra e più diretto inseguitore in campionato Dani Pedrosa, autore al 18° ed ultimo giro effettuato del miglior crono personale in 1’34″698.

Doppietta Repsol Honda ai vertici della classifica, seguono alle loro spalle le due Yamaha YZR M1 ufficiali di Jorge Lorenzo (3° a 0″426) e Valentino Rossi (4° a 0″502) da questo weekend equipaggiate dal nuovo cambio “seamless” provato in precedenza dai due alfieri Yamaha Factory Racing a Brno lo scorso mese di agosto. La casa dei Tre Diapason insegue, ma precede le due RC213V di Alvaro Bautista (GO&FUN Honda Gresini, sospensioni Showa, 5°) e Stefan Bradl (LCR Honda, sospensioni Ohlins e trattamento “Factory”, 6°), più tre Ducati GP13 in fila indiana con Nicky Hayden (GP13 “Standard”), Andrea Dovizioso (“Evo”) e Michele Pirro, nono da sostituto di Ben Spies, questa volta con la Desmosedici GP13 Laboratorio.

Non è stato un turno da incorniciare invece per Cal Crutchlow (addirittura undicesimo) e per Andrea Iannone (17°), preceduti entrambi da Aleix Espargaro, decimo riconfermandosi quale riferimento della classe CRT con la ART-Aprilia del team Aspar. I nostri due rappresentanti dei “Claiming Rule Team” Danilo Petrucci (Ioda Suter BMW) e Claudio Corti (FTR Kawasaki del Forward Racing) hanno invece staccato rispettivamente il 18° e 19° crono della mattinata.

MotoGP World Championship 2013
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Prove Libere 1

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’34.476
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.222
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.426
04- Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.502
05- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.793
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.823
07- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.916
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.028
09- Michele Pirro – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.249
10- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.324 (CRT)
11- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.437
12- Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.722 (CRT)
13- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.722
14- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.176 (CRT)
15- Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.185 (CRT)
16- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 2.288 (CRT)
17- Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 2.363
18- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.467 (CRT)
19- Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.776 (CRT)
20- Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 2.853 (CRT)
21- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 3.212 (CRT)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 4.396 (CRT)
23- Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 4.548 (CRT)
24- Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.229 (CRT)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy